FORTITUDO MOZZECANE – SETTIMO PESCANTINA 0-2
FORTITUDO MOZZECANE – VALEGGIO ROSSO 0-2
FORTITUDO MOZZECANE – VALEGGIO BLU. 0-6

FORTITUDO MOZZECANE – VALEGGIO ROSSO 0-2
FORTITUDO MOZZECANE – SETTIMO PESCANTINA 0-3

FORTITUDO: Magalini A., Pozza (Bonetto), Perina (Magalini M.), Bertaiola, Maioli, Sgreva (Foggetti), Gamberoni (Ballerini)

Torneo in riva al Mincio, nella suggestiva rinomata e ricca di storia borgata Borghetto di Valeggio S/M., al quale era impossibile non accettare l’invito a partecipare.
La Fortitudo si presenta a questa manifestazione come unica squadra totalmente di fiocco rosa, contro compagini di elevato nome ma quel che più desta preoccupazione è il fatto di non partecipare alla nostra categoria ma bensì quella superiore per alcune, e per altre addirittura due, alla quale abbiano partecipato le nostre calciatrici nei campionati autunnali e primaverili, cioè primi calci 2009 e piccoli amici 2010. Ci siamo inseriti nella categoria pulcini 2008, quindi giocando a 7 e non a 5 come nostra abitudine, mettendo in formazione annate dal 2007 al 2011, con la consapevolezza di dover continuare a raccogliere palloni in fondo alla nostra rete, e invece che succede? Si, è vero, abbiamo pur perso tutte e 5 le partite, ma comunque facendo traballare le gambe ai pari età maschietti, e in più di qualche occasione sfiorando, e c’è da dire che alla fine del torneo ci si sarebbe aspettato di diritto, il gol!!! Solo in una partita c’è stato un switch off generale delle gialloblù dove tutto evidentemente è andato storto, ma nelle altre quattro creando in media almeno 4/5 occasioni da rete, che vuoi per imprecisione (vedi Foggetti però classe 2010) che per sfortuna come la traversa (vedi Gamberoni classe 2008 e di norma portiere) la palla non è entrata. Quindi dopo tutto ciò c’è da fare un grossissimo applauso a tutte indistintamente, e da dire che è aumentata la consapevolezza della crescita delle Fortitudine in maniera esponenziale. Le ragazze hanno ricevuto complimenti da tutti, e dico proprio tutti, gli addetti ai lavori; rimasti a bocca aperta nel vedere come le ragazzine di mister Turina e Boni, che per l’occasione di oggi erano una squadra unica, si sono comportate in campo con voglia e dedizione tecnico-tattica, caparbie e arcinie nel voler tenere il campo. Riporto qualche frase che ci è stata riferita come “complimenti ci avete messo in seria difficoltà”, o “ma questi però hanno anche un paio di ragazzine in campo!!!”, eh no sono tutte ragazzine gli è stato risposto, quindi comunque convinti di aver di fronte dei pari sesso ma proprio perché questa grande differenza non si è notata.
Brave brave brave veramente, vista anche la giornata completamente estiva, questo però, per chi ci lavora sopra su queste ragazze, non deve essere un traguardo ma un buon punto di partenza dove costruire la Fortitudo Mozzecane C.F. del futuro.
Facciamo inoltre una nota di merito all’arbitro della finale del 3/4 posto, gara diretta dal famoso Sig. Cinciripini della sezione di Ascoli Piceno in alias Alessandro Maioli (papà di Giorgia Maioli), rivisitato in arte e forma moderna più tondo che lungilineo.

LP