Il week end delle piccole fortitudine

Il week end delle piccole fortitudine

La partita delle Esordienti con il Rosegaferro sancisce una battuta d’arresto per le fortitudine, che si devono arrendere all’ottimo livello espresso dalla squadra avversaria, vivace e solida. Le ragazze del Mozzecane, a tratti, fanno fatica a costruire un gioco imprevedibile, non riuscendo quindi a impensierire gli ospiti, che mantengono il vantaggio. Brave comunque le gialloblù a non darsi mai per vinte, arrivando anche a siglare dei bei gol.

 

Anche le Pulcine non riescono a battere il Vigasio, ma la partita di ritorno è tutta un’altra storia rispetto a quella d’andata. Le piccole fortitudine, infatti, hanno saputo difendersi con grande grinta, mettendoci impegno e voglia e, in particolare durante il terzo tempo, giocandosela alla pari con gli avversari.

 

Bravissime invece le bambine dei Primi Calci, che vincono sull’Azzurra Nogarole grazie a una prova tutta cuore. Tanto impegno, risultato mai in discussione, e una bella iniezione di fiducia per continuare insieme il percorso di crescita.

Francesca Castagna
Copyright © Tutti i diritti riservati

Pulcine e Esordienti: un grandissimo week end per la Fortitudo

Pulcine e Esordienti: un grandissimo week end per la Fortitudo

Due vittorie su due delle categorie più giovani di casa Fortitudo, una splendida dimostrazione di quanto il percorso cominciato con questa stagione, anche se è solo ai primi passi, sta già dando risultati, soprattutto in termini di entusiasmo delle piccole atlete.
 
Prova fantastica delle Esordienti contro il Gabetti Valeggio, al giro di boa del campionato invernale. Le giovani gialloblù la spuntano, inanellando la terza vittoria consecutiva in un ruolino di marcia davvero eccellente. Cinque partite giocate, 9 reti realizzate fin qui da 5 differenti marcatrici. Numeri eccellenti, per la squadra.
Le Pulcine vincono sull’Union Best, un risultato mai messo in discussione, con tanta determinazione e spirito di gruppo messi in campo dalle fortitudine.
Spostata la partita dei Primi Calci, che giocheranno un’amichevole mercoledì con il Redondesco.
Francesca Castagna
Copyright © Tutti i diritti riservati
Passione e crescita. La ricetta per le esordienti

Passione e crescita. La ricetta per le esordienti

Loris Lubiato, insieme ad Alberto Vanoni, gestisce e allena le esordienti. Loris svolge la funzione di Team Manager e dirige il gruppo, mentre Alberto prepara le giovani gialloblù in campo e insegna loro i fondamentali. Ecco le parole di Lubiato:

Loris, quali sono gli obbiettivi per il campionato esordienti quest’anno?
«Non abbiamo la priorità del risultato, il vero obbiettivo è il gruppo. La vittoria ovviamente è importante, ma lo è soprattutto per il morale, affinchè le ragazze siano ripagate dagli sforzi fatti in allenamento e affinchè crescano come gruppo e dal punto di vista individuale e tecnico. Voglio che le ragazze crescano e abbiano la giusta mentalità per fare, in futuro, il salto di qualità e di categoria».

Quali sono i principi calcistici che vuoi che le ragazze apprendano?
«L’allenatore è Alberto Vanoni. Io collaboro con lui nella gestione del gruppo. Seguo le ragazze e posso parlare al suo posto, ma lui spiega i fondamentali e insegna la tecnica di base, perché è un gruppo disomogeneo sia per età sia per tecnica; per questo cerchiamo di alzare il ritmo e l’intensità in allenamento. Il mister fa esercizi volti coesione tra i vari reparti, in modo che in campo tutte abbiano idea della loro posizione, sappiano cosa fare quando hanno la palla e possano sviluppare un bel gioco. io e Alberto quindi ci basiamo su esercizi di controllo palla e passaggio. L’obbiettivo è, in partita, controllare il gioco e fare gioco».

Quanto è importante che le ragazze crescano in vista della Primavera e, perché no, della prima squadra?
«È fondamentale che abbiano la giusta mentalità. Prima della crescita tecnica devono mantenere la passione per il calcio se vogliono andare avanti. La passione la mantengono con il divertimento che noi cerchiamo sempre di trasmettere. Abbiamo sedici giocatrici e agli allenamenti ci sono sempre tutte, o quasi; questo vuol dire che si divertono e credono in quello che fanno, altrimenti non sarebbero così costanti».

Giocatrici così giovani come vivono la competizione e l’agonismo?
«La competizione è importante ma non è centrale, per ora. È normale che ci sia lo stress agonistico, ma non deve esserci esasperazione. Quando alleni ragazze di età giovane bisogna insegnare loro a non mollare quando si è in difficoltà, a non darsi per vinte, motivarle a dare il massimo. Loro devono credere in sé stesse e non si devono demoralizzare. Noi cerchiamo di tenerle sul pezzo ma sempre partendo dal divertimento».

Per fare il salto di qualità che competenze e caratteristiche devono sviluppare le “tue gialloblù”?
«A livello puramente calcistico devono mantenere la passione per questo sport. Poi, cosa che ritengo importantissima, devono imparare a gestirsi in tutto: l’alimentazione è fondamentale, perché non basta essere tecnicamente dotate, bisogna curare il proprio corpo e la propria salute. Devono poi essere brave a organizzarsi con la scuola e con lo studio. In altre parole devono curare tante altre cose oltre che la passione per il calcio, devono diventare sempre più responsabili e aver cura di sé, perché hanno vari impegni. Inoltre devono continuare a credere in ciò che fanno, senza demoralizzarsi mai».

Riccardo Cannavaro
Copyright © Tutti i diritti riservati

Esordienti, un altro test in crescita

Esordienti, un altro test in crescita

Sabato scorso le Esordienti di mister Vanoni hanno affrontato in un’amichevole da tre tempi i pari età maschi della Cavrianponti. Un test molto utile alle ragazze, con un risultato finale di 2-2, e che ha fatto registrare dei buoni progressi rispetto alla scorsa settimana. Il massimo della condizione non è ancora raggiunto dalle ragazze del Mozzecane, però il match, nel complesso, è stato ben interpretato, in particolare in attacco dove è arrivato il contributo di tutte le effettive messe in campo. Mercoledì sera, un altro appuntamento, sul campo di Malavicina, contro la Roverbellese, sempre categoria Esordienti maschile. E poi, Sabato si va a Marmirolo per continuare i test di preparazione.
Ecco anche il commento del presidente Giuseppe Boni, che fa il punto sul settore giovanile fortitudino: “Le amichevoli vanno prese senza dare loro troppo peso, stiamo sistemando tutte le caselle a livello organizzativo in modo che tutto funzioni al meglio possibile. Per il momento, anche quest’anno siamo riusciti a creare dei gruppi numericamente buoni, dalle 17-18 Allieve e Esordienti a una dozzina di Pulcine, fino alle 7-8 Primi Calci. L’importante, per noi, è continuare a crescere. Abbiamo messo insieme delle squadre interessanti, quest’anno le Allieve giocheranno un campionato femminile, novità importante. E le iscrizioni rimangono aperte, il Mozzecane aspetta a braccia aperte chiunque voglia provare a giocare insieme a noi”.
Francesca Castagna
Copyright © Tutti i diritti riservati
Esordienti: Eso…rbitanti!

Esordienti: Eso…rbitanti!

TEAM S.LUCIA GOLOSINE vs A.S.D. FORTITUDO MOZZECANE C. F.  :  3 – 0  (2-1 / 1-0 / 2-0)

A.S.D FORTITUDO MOZZECANE: Magalini, Lippolis, Giovannini, Bortolotti, Colpo, Scarcelli, Venturelli, Pasini, Zampieri, Quaini, Gavioli, Guernelli,

A seguire le confortanti prestazioni di sette giorni fa contro i cuginetti del Villafranca e nell’ infrasettimanale “test in famiglia” con le giovanissime provinciali , le ragazze di mister Marcomini confermano l’ottimo stato di forma uscendo a testa altissima dal campo di Santa Lucia.

Tre frazioni di gioco sostanzialmente equilibrate dove i padroni di casa hanno avuto la meglio  sfruttando la miglior propensione al tiro da fuori.

Le fortitudine , sempre più squadra,  hanno unito grinta,  senza timore nel contrasto con l’avversario, e concentrazione per rispondere con veloci ed ordinati contropiedi esaltando il pubblico e mettendo in seria difficoltà la retroguardia biancoblu che si è vista come nell’occasione del meritato e momentaneo pareggio ad un disimpegno affannoso . E’ su punizione che capitan Scarcelli gonfia la rete e firma la sua seconda rete stagionale, peraltro sempre su calcio piazzato.

Un Santa Lucia ben strutturato fisicamente (…il capitano ed il “colored” in difesa si distinguevano), ordinato tatticamente e veloce quello in campo oggi. Ma la nostra retroguardia è stata all’altezza della situazione, con una Veronica Colpo veramente inesauribile sull’esterno di sinistra a conferma di un finale di stagione in crescendo per la giovane gialloblu.

All’uscita dallo spogliatoio standing-ovation dei genitori (fortitudini e non…) per Magalini Alia autrice di una prova di carattere ed i complimenti degli “addetti ai lavori” locali a tutta la squadra.

Loris Lubiato
Foto: Pierangelo Gatto Photo
Copyright © Tutti i diritti riservat