ESO: IL CAMPIONATO INVERNALE FINISCE CON UN PAREGGIO

UNION BEST- FORTITUDO MOZZECANE

Risultato: 2-2 (1-2) (1-0) (0-0)

Fortitudo Mozzecane: Pena, Visentini (Ferrarini), Fisicaro, Mele C., Mazzi, Zanca, Marcomini, Menegazzi, Nicolini (Pachera), Buzzi (Mele A), Malvezzi

Dopo pochi minuti del primo tempo la Fortitudo si porta in vantaggio con uno strepitoso goal da fuori area di Menegazzi. Una punizione di Malvezzi sembra entrare in porta ma il portiere avversario compie un miracolo e devia in calcio d’angolo. Dal corner la Menegazzi segna la doppietta. Dopo pochi minuti l’Union Best segna un gol con un’acrobazia del giocatore avversario. NIcolini nel finale fa venire un brivido al portiere che un’altra volta si dimostra attento. Il primo tempo si conclude 2-1 per la Fortitudo.

Nel secondo tempo la Fortitudo non ha brillato come al solito e non ha avuto occasioni di segnare. L’Union Best a metà del tempo si è portato in vantaggio ed il tempo è andato a loro favore. Il Terzo tempo non è stato entusiasmante e ambedue le squadre non hanno avuto occasioni per consludere a rete quindi i 20 minuti sono finiti sullo 0-0. Menegazzi ha fatto un’ottima prestazione siglando una doppietta ed Mele Angela ha giocato 5 minuti dopo 4 mesi di stop per infortunio al ginocchio. Malvezzi Letizia ha compiuto 14 anni sabato e quindi le facciamo tanti auguri. Credo che i Mister siano fieri del percorso che ha fatto la squadra durante il campionato invernale. Ci vediamo il 23 Dicembre per la festa di Natale. Auguri a tutti di Buon Natale e Felice Anno Nuovo.

Sara Bragantini

Serie B: RISCATTO SARDO

VILLACIDRO – FORTITUDO MOZZECANE = 2 – 4
Reti: 7’ Caneo, 20’ Mattana, 30’ Cavallini, 35’ Cavallini, 40’ Caneo, 88’ Saiu
VILLACIDRO: Nurchis, Congia, Diana, Ebau, Panzali, Angius, Schiavon (38’ Casu), Cocco (58’ Boi), Ledda, Mattana, Saiu AD: Lasio, Lai, Podda All. Piga M.
FORTITUDO: Olivieri, Caliari, Welbeck, Bertolotti (79’ Rizzi), Salaorni, Sossella (74’ Mecenero), De Vincenzi (67’ Rasetti), Piovani,  Cavallini, Signori, Caneo, AD Venturini, Ivanova, Cutarelli All Manganotti
Arbitro:  Sessa M. di Civitavecchia Assistenti: –
Ammonite: Bertolotti, Caliari
Espulse: Rizzi 87’
Il talismano Giavoni (storico presidente del Ac Mozzecane) porta ancora bene; al seguito della squadra fino in Sardegna partecipa alla vittoria (prima stagionale) che le brave gialloblù riescono a portare a casa da una trasferta molto insidiosa soprattutto dal punto di vista emotivo, viste le numerose problematiche e difficoltà attraversate nell’ultimo periodo ed anche nell’ultima settimana. Proprio la Cavallini realizza una preziosa doppietta dimostrando una professionalità rara da incontrare ai nostri tempi, ma finalmente si sblocca anche la Caneo (altra doppietta) che dovrà migliorare sotto il profilo della continuità. La squadra di Manganotti ha dimostrato una netta superiorità tecnico-tattica, ha messo in atto un bel gioco sugli esterni ed è mancato solo un maggior cinismo in zona goal, necessario per chiudere la gara un po’ prima del fischio finale.
Cronaca ND
Adesso è arrivato il momento di respirare un po’, di trascorrere delle belle e serene vacanze di Natale, senza dimenticare però che alla ripresa delle ostilità (10 Gennaio) arriverà a Mozzecane la capolista, il Como di Cincotta che ha preso decisamente in mano le redini della classifica. Per fare bella figura anche contro i lariani quindi bisognerà utilizzare al meglio la pausa invernale ed attrezzarsi adeguatamente sia fisicamente che mentalmente. Un buon ritrovo x tutta la Fortitudo è fissato x mercoledì 23 Dicembre presso Casa Beniamino a Cavriana. BUONE FESTE a TUTTI.
AL VOLANTE: “Caro amico ti scrivo, così mi distraggo un po’. E poi ti saluto per sempre”.

P7 – AMICHEVOLE PRENATALIZIA

ROVERBELLA – FORTITUDO MOZZECANE =   3 – 2 (0-1, 2-0, 1-0, 1-1)
Fortitudo: Giovannini, Pena(Iossa),  Venturelli (Bortuzzo), De Bon, Morganella, Menegazzi (Martari), Ferracuti (Scarcelli) All. Boni/Prencipe
Reti: Morganella (2)
In terra mantovana si è giocata l’ultima partita del 2015. Anche oggi si poteva fare qualcosa di più, soprattutto nel giocare di più la palla smarcandosi e nell’evitare qualche golletto semi-regalato, ma ci sono state anche note positive soprattutto nel reparto difensivo e per merito delle crescenti e molto motivate Giovannini, Pena (tra l’altro con fascia da capitano) e Venturelli. Le due reti opera della Morganella; la prima grazie ad una bella punizione e la seconda da opportunista dopo rilancio del portiere. Per il momento prendiamo un po’ di relax perché dopo l’allenamento di lunedì 21/12 gli allenamenti riprenderanno lunedì 11/1, salvo per chi vorrà smaltire un po’ di pancetta nei giorni del 28 e del 30 Dicembre.   AVANTI TUTTA x FARE SEMPRE MEGLIO!!!

Serie B: IL PIATTO PIANGE

FORTITUDO MOZZECANE – CAPRERA = 0 – 2
Reti: 7’ Leon
FORTITUDO: Venturini, Caliari, Welbeck, Rizzi (75’ Signori), Salaorni, Sossella (78’ Rasetti), De Vincenzi, Cutarelli (30’ Bertolotti),  Cavallini, Caneo, Piovani AD Terrazzani, Dellera, Ivanova, Mecenro All Manganotti
CAPRERA: Soldi, Verro, Balestri, Depalmas, Razzoli, Bruno, Grassino, Casu, Azara, Cutillo, Manno (90 Tosi) AD: Putzu, Pressi All. Pampaloni
Arbitro:  Paletta M. di Lodi Assistenti: Marai D e Tosi E di Verona
Ammonite: Azara, Casu, Balestri, Cavallini, Salaorni
Espulse:
Il risultato finale è impietoso perché la Fortitudo ha cercato di fare sua la partita, ma il Caprera senza troppa fatica si porta a casa l’intera posta grazie ad una migliore impostazione ed una maggiore lucidità. Tante recriminazioni non bastano a giustificare la sconfitta nello scontro salvezza contro le sarde; è vero che la Fortitudo ha creato almeno dieci occasioni da rete, ma tiri “veramente cattivi” dentro lo specchio della porta pochi, mentre il Caprera nelle rare sortite in contropiede aveva più determinazione. Prima del prossimo scontro salvezza in terra sarda, ragazze e staff tecnico dovranno fare un serio esame di coscienza perché appare singolare che la migliore in campo sia risultata essere la giovane primavera De Vincenzi, cioè una che invece di essere aiutata dalla squadra ha aiutato la squadra con coraggio, temperamento, idee e voglia di giocare. Sfortunato il debutto in serie B della Cutarelli, uscita dopo pochi minuti per infortunio.
Al 8’ De Vincenzi effettua un bellissimo tiro al volo dalla destra che Soldi respinge corto ma nessuna compagna approfiita dell’occasione; al 9’ Piovani affonda in solitudine sulla sx ma prende un giro largo senza concludere ne crossare; al 13’ lancio verticale improvviso del Caprera, Sossella cincischia e Manno dal limite scavalca Venturini in uscita per lo 0-1; al 15’ bella percussione della Riizzi che poi scarica sulla Cavallini ma il tiro finisce sopra la traversa; al 18’ secondo contropiede a scavalcare la difesa che innesca l’inserimento della Grassino, prima Venturini e poi Sossella chiudono bene; al 20’ da rimessa laterale De Vincenzi scarica un destro che deviato finisce sul palo esterno;  al 35’ Piovani punta Bruno riesce ad aggirarla ma il tiro è ancora sopra la traversa; al 36’ Cavallini suggerisce per De Vincenzi che penetra in area ma spara addosso al portiere; al 40’ Sossella batte lungo per Piovani che di testa gira a lato; al 42’ Piovani non si accorge che sul lato opposto arriva Caneo smarcatissima e non sfrutta l’occasione.
Al 48’ Cavallini dalla sx pennella x De Vincenzi, bel destro che Soldi respinge ancora in area piccola e nessuna arriva al tap-in; al 61’ bellissima azione corale Caneo, Piovani che gira sulla dx x De Vincenzi che purtroppo conclude malamente; al 65’ lungo cross della Sossella che Caneo controllo bene sul fronte opposto ma poi svirgola malamente; al 72’ l’occasione che poteva cambiare la partita, batti e ribatti in area con palla che finisce sui piedi della Salaorni che spara una bordata centrante in pieno la traversa da non più di 5 metri e sulla ribattuta Rizzi spara alle stelle; ancora bella triangolazione tra Caliari, De Vincenzi, Rasetti che entra in area ed appoggia indietro per Cavallini che calcia senza trovare la rete; al 83’ solito contropiede con Caliari avanzata e difesa mal disposta che Grassino conclude ancora con pallonetto sull’uscita disperata della Venturini; prima della chiusura Cavallini serve Rasetti, tiro debole che Soldi non trattiene ma ancora una volta nessuna col fiuto del goal presente.
Prima della sosta natalizia arriva la prima ed impegnativa trasferta in terra sarda per affrontare il pari classifica Villacidro, l’occasione giusta per riscattare questa prima parte di campionato povera di soddisfazioni e rilanciare le possibilità e l’entusiasmo in casa Fortitudo.
AL VOLANTE: “Caro amico ti scrivo, così mi distraggo un po’. E poi ti saluto per sempre”.
Giuseppe Boni

P7 – SANTA LUCIA NON PORTA REGALI

POVEGLIANO – FORTITUDO MOZZECANE =   3 – 0 (1-0, 3-1, 5-1)

Fortitudo: Sala (Giovannini), Iossa (Pena),  Pelorosso, De Bon, Scarcelli, Menegazzi, Martari (Morganella) All. Boni/Prencipe

Reti: Martari, Morganella

Soddisfazione e rammarico nello stesso tempo; soddisfazione perché la squadra ha disputato una buona gara, rammarico perché si poteva fare meglio. Quando tutte le babies della Fortitudo disputeranno la loro miglior partita contemporaneamente vedremo che risultato uscirà? Primo tempo giocato alla pari con un attenta difesa e rapidi ed insidiosi contropiedi; a tempo scaduto rinvio della Sala nel cerchio di centrocampo ed un avversario, al volo indovina un tiro incredibile che s’insacca. Da segnalare che il Povegliano ha segnato 4 reti dalla distanza con tiri di pregevole fattura; nel secondo tempo la prima parte è buona ma poi black out con 3 reti in successione subite con qualche leggerezza; ci pensa speedy Gonzalez Martari a riportare il sereno con la prima rete in campionato; nel terzo tempo la differenza viene fatta dai tiri dalla distanza ma la Fortitudo poteva segnare più reti del solo golletto a metà tra l’autorete e Morganella.  AVANTI TUTTA x FARE SEMPRE MEGLIO!!!

Giuseppe Boni