FORTITUDO MOZZECANE – VILLAFRANCA 1-2 (0-1; 2-1; 1-3; 1-1)

FORTITUDO: Gamberoni, Bertaiola, Maioli, Perina, Sgreva

Reti: Sgreva 3

Partita sentita e delicata quella di oggi in scena al comunale di San Zeno di Mozzecane, contro il forte e temibile Villafranca. Il risultato che ne sussegue la dice lunga sull’andamento della gara, deciso solo da episodi e il gioco espresso in campo è stato praticamente alla pari. Bastava un pizzico di buona sorte in più su qualche conclusione delle Fortitudine e la gara avrebbe preso una svolta contraria.
Prima frazione decisa con una conclusione da metà campo dove la palla è passata in mezzo ad una selva di gambe prima di insaccarsi nella rete e prendendo in contropiede l’incolpevole Gamberoni. Sull’azione successiva un tiro della Sgreva con un potente sinistro baciava sulla parte esterna l’incrocio dei pali.
Secondo tempo deciso in positivo con una doppietta della infinita Sgreva, prima rete allungando la punta del piede in mischia e seconda su una ribattuta del portiere dopo una violenta conclusione della capitana e onnipresente Bertaiola. Nel mezzo temporaneo pareggio del Villafranca con una svista della difesa su un errato calcolo del rimbalzo.
Terzo tempo avanti con un’azione dove ha visto coinvolte 4 delle 5 ragazze in campo, Gamberoni passa a Perina la quale cerca Sgreva ma il passaggio viene intercettato e la palla si impenna, la gigante Maioli si impadronisce della palla che con un delicato esterno destro lancia la Sgreva la quale finalizzava in maniera perentoria. Poi ribaltone del Villafranca con tre reti molto evitabili, una delle quali direttamente da fallo laterale e incomprensione totale della difesa.
Quarto tempo ancora in bilico, dove un’incredibile rete dalla linea di fondo campo della bomber Sgreva che trovava l’unico pertugio tra palo e portiere portava in vantaggio le gialloblù e pareggio su l’unica conclusione concessa in contropiede.
Buona prova offerta dalle ragazze di mister Turina, forse la miglior prestazione dell’anno, bastava veramente un niente per una gara con lode. LP