FORTITUDO MOZZECANE – JESINA 1-0

Fortitudo Mozzecane: Olivieri, Pecchini (32’ st Fasoli), Welbeck (1’ st Marconi), Signori (11’ st Rotondo), Caliari, Salaorni, Martani (36’ st Dal Molin), Carraro, Peretti, Caneo, Gelmetti (46’ st Bottigliero).

A disposizione: Venturini, Marconi, Fasoli, Dal Molin, Bottigliero, Boni, Rotondo.

Allenatore: Bragantini.

Jesina: Cantori, Picchio, Battistoni, Porcarelli, Bellucci (42’ st Gambini), Fiorella (19’ st Crocioni), De Sanctis, Piergallini (36’ st Tamburini), Fontana, Zambonelli (32’ st Verdini), Gallina.

A disposizione: Crocioni, Ciccioli, Gambini, Tamburini, Aquili, Verdini, Laface.

Allenatore: Iencinella.

Arbitro: Fabello (Trento).

Assistenti: Berestean e Guzzetti (Verona).

Reti: 38’ st Carraro (FM).

Note: ammonite Signori (FM) al 37’ pt e Bellucci (J) al 40’ st.

Nel match casalingo la Fortitudo si impone 1-0 contro la Jesina. La partita, dura e combattuta anche e soprattutto per le condizioni al limite del campo, data la pioggia incessante, viene decisa da una rete di Carraro e le gialloblù possono festeggiare per i tre punti.

La prima occasione è sul sinistro di Caneo, che al 1’ spara sul primo palo senza pensarci e impegna Cantori. Al 6’ Peretti prova a sbloccare il risultato con una punizione a giro, resa ancora più insidiosa dal terreno bagnato: Cantori non trattiene e Martani, sottoporta, calcia alto sopra la traversa.

Le gialloblù sono pericolose e provano a trovare la rete del vantaggio, ma rischiano molto in due occasioni: prima al 32’, quando Piergallini si invola verso la porta e viene fermata da Olivieri, che non si lascia ingannare dalla finta dell’attaccante e salva il risultato; poi al 46’, quando Porcarelli viene fermata da un grande recupero di Caliari e Piergallini spara alta la sfera rimasta in area dopo la chiusura del difensore gialloblù.

Il secondo tempo si apre con Martani che scheggia l’incrocio al 1’. Al 2’ ci prova Peretti, che riceve da Martani e calcia a colpo sicuro, ma ancora una volta il portiere avversario è decisivo. Le padrone di casa tentano in ogni modo di portarsi in vantaggio, ma ne loro ne le ospiti riescono a sbloccare il punteggio.

Al 31’ Carraro impegna Cantori con una rasoiata da posizione ravvicinata. Quando la partita sembra destinata a terminare senza reti ecco che arriva il vantaggio delle ragazze di Bragantini: Gelmetti batte un calcio d’angolo al 38’ e Carraro svetta di testa trovando così il gol decisivo della gara. La Fortitudo resiste e impedisce alle avversarie di creare occasioni per il pareggio. Risultato finale 1-0.

Riccardo Cannavaro
Foto: Graziano Zanetti Photographer
Copyright © Tutti i diritti riservati