Partita chiusa nel primo tempo. Gialloblù dominano ad Arezzo

Partita chiusa nel primo tempo. Gialloblù dominano ad Arezzo

AREZZO – FORTITUDO MOZZECANE 0-4

Arezzo: Antonelli, Ferrazza, Aterini (31’ st Orsi), Teci, Casula, Moscia, Razzolini, Razzoli (1’ st Di Fiore), Mencucci, Baracchi (1’ st Arzedi), Carta (1’ st Simeone).

A disposizione: Narducci, Zeghini, Di Fiore, Borghesi, Arzedi, Simeone, Orsi.

Allenatore: Bonci.

Fortitudo Mozzecane: Meleddu, Groff, Caliari, Signori (42’ st Cinti), Pavana, Salaorni, Martani (42’ st Bonfante), Carraro, Borg (6’ st Pecchini), Peretti (21’ st Benincaso), Gelmetti (21’st Pinna).

A disposizione: Olivieri, Marconi, Pecchini, Bonfante, Cinti, Benincaso, Pinna.

Allenatore: Mirandola.

Arbitro: Taricone (Perugia).

Assistenti: Almanza, Fratello (Latina).

Reti: 1’ pt Teci (autogol), 20’ pt Martani, 37’ pt Gelmetti, 42’ pt Carraro.

Note: ammonite Teci e Signori.

Primo tempo tutto Fortitudo. Le gialloblù partono forte e cercano il riscatto dopo la delusione targata Milan. Dopo un minuto arriva la rete del vantaggio grazie ad un autogol di Teci sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 10’ bel tiro di Peretti, che da fuori area cadendo riesce comunque a calciare ma la sfera termina fuori a fil di palo. Il raddoppio arriva al 20’, quando Martani scatta in posizione regolare, si allarga e spara in rete. L’unico pericolo corso dalle gialloblù viene sventato da Meleddu, che al 24’ compie un intervento incredibile su un tiro delle aretine a pochi passi dalla porta. Al 37’ Gelmetti si iscrive alla festa gialloblù siglando con freddezza lo 0-3 con un bel pallonetto. Giochi chiusi al 42’, quando su un angolo di Gelmetti stacca di testa Carraro e fa 0-4.

Nella ripresa le gialloblù, complice il risultato del primo tempo, pensano a controllare il gioco. I tentativi dell’Arezzo non sembrano impensierire la retroguardia della Fortitudo e il secondo tempo si chiude senza reti. I due squilli più importanti sono il palo di Peretti, che lascia partire un gran sinistro a giro e poi viene fermata in fuorigioco Gelmetti prima che ribatta a rete, e la traversa di Martani, che da posizione molto defilata lascia partire un destro che meriterebbe di finire in porta. Fortitudo che quindi ritrova subito la vittoria.

 

Riccardo Cannavaro
Copyright © Tutti i diritti riservati

Il week end delle piccole fortitudine

Il week end delle piccole fortitudine

Lo scorso week end ha visto scendere in campo anche le categorie più giovani del settore giovanile fortitudino.

Vittoria di misura delle Esordienti gialloblu al cospetto di un giovanissimo Quaderni. In una partita resa complicata da un terreno brullo e da un avversario particolarmente arcigno nel pressing alle portatrici di palla, la determinazione delle gialloblù ha fatto la differenza,durante i tre parziali di gioco. Partita equilibrata, con rare emozioni se non quelle che hanno caratterizzato il vantaggio gialloblù, concretizzato all’inizio della seconda frazione, sfruttando una avventata uscita dai pali dell’estremo neroverde, ed a metà della terza gonfiando la rete con una precisa palombella dal limite dell’ area.
Appuntamento casalingo sabato prossimo nel recupero contro Alpo Lepanto.

Bel pareggio per le Pulcine, che contro il Rosegaferro sono scese in campo convinte di dire la loro. Il programma sviluppato dal mister durante la settimana si è espresso in campo con un buono il gioco e con la giusta aggressività, dando spazio alla giusta grinta in una partita che ha regalato tante emozioni al pubblico.

Infine, ieri si è svolto il concentramento dei Primi Calci, contro Villafranca, Quaderni e Caselle. Buona prova delle piccole fortitudine, che hanno dimostrato carattere anche davanti a formazioni superiori, mettendo in campo corsa e impegno in tutte e tre le partite.

Francesca Castagna
Photo: Pierangelo Gatto
Copyright © Tutti i diritti riservati

 

Allieve: uno splendido 4° posto al Torneo “Città di Arco – Beppe Viola”

Allieve: uno splendido 4° posto al Torneo “Città di Arco – Beppe Viola”

Con due vittorie e due sconfitte, le Allieve fortitudine si sono classificate al 4° posto nella sesta edizione del prestigioso Torneo di Arco. Un appuntamento a carattere nazionale, per la categoria, che ha visto la partecipazione di otto squadre femminili: Arezzo, Brescia, Hellas Verona, FiammaMonza, Imolese, PSG Smile Woman, Fortitudo Mozzecane e la squadra di casa Isera.

Suddivise in due gironi di 4 squadre ciascuno, le gialloblù si sono giocate le fasi eliminatorie Sabato 9 e Domenica 10 mattina.

Nella prima partita, le Allieve fortitudine hanno superato agevolmente la PSG Smile Woman, con il risultato di 6-0 (tripletta di Zanotti e rete di Marcomini, Pachera e Bragantini). A seguire, domenica mattina, contro l’Arezzo si è vista una gara più accorta, un 2-1 finale per la Fortitudo, con rete di Sartori e Zanotti.

Nella terza partita, decisiva per definire la vincitrice del girone, le veronesi hanno sfidato il Brescia. Rondinelle vincitrici per 2-0, in un match molto combattuto e con rapidi capovolgimenti di fronte. Il valore del Brescia si è poi visto in finale, con la vittoria sull’Hellas Verona che è valso il titolo.

La finalina per il 3° posto ha visto le fortitudine affrontare la FiammaMonza e, complice un forte vento e probabilmente anche lo sforzo sostenuto nella partita con il Brescia, le ragazze non hanno evidenziato quella lucidità e intensità di gioco fino a quel momento espressi, cedendo 2-1 (rete fortitudina di Marcomini).

Le premiazioni finali si sono svolte alla presenza del Delegato Nazionale Figc calcio femminile Micheletti e del Delegato regionale Lombardia Gandini.

Francesca Castagna
Photo: Pierangelo Gatto
Copyright © Tutti i diritti riservati

Gialloblù battute in casa. I tre punti vanno al Milan

Gialloblù battute in casa. I tre punti vanno al Milan

FORTITUDO MOZZECANE – MILAN LADIES 2-3

Fortitudo Mozzecane: Olivieri, Mele, Caliari, (40’ st Bonfante), Peretti (14’ st Martani), Groff, Salaorni, Pecchini, Carraro, Pinna, Benincaso, Gelmetti.

A disposizione: Marconi, Pavana, Bonfante, Signori, Borg, Martani.

Allenatore: Crestani.

Milan: Groni, Wolleb, D’Ugo, Ronchi, Pedrazzani, Tamborini, Merigo, Belloni, Longoni, Di Luzio (24’ st Fadini), Gramolelli (41’ st Barbuiani).

A disposizione: Locatelli, Fadini, Borges, Brambilla, Cantoni, Barbuiani.

Allenatore: Reggiani.

Arbitro: D’Eusanio (Faenza).

Assistenti: Tagliaferri e Gaddoni (Faenza).

Reti:19’ pt Di Luzio, 22’ pt Pinna, 26’ pt Gramolelli, 36’ st Pinna, 37’ st Gramolelli.

Note: ammonite Salaorni, Carraro, Ronchi, D’Ugo.

Brutta battuta d’arresto per le gialloblù che vengono sconfitte in casa dal Milan col risultato di 2-3. La corsa per il secondo posto si fa sempre più combattuta ora, con la Fortitudo Mozzecane che è incalzata dall’Empoli e dal Ravenna.

Il primo squillo della partita è al 7’, quando Carraro prova a piazzare di destro il pallone toccato di tacco da Pinna ma questo esce a fil palo. Il risultato si sblocca a favore delle ospiti al 19’, quando Di Luzio sfrutta un bel cross e, lasciata libera in area di rigore, colpisce al volo e la mette dove Olivieri non può arrivare. Il vantaggio dura ben poco: tre minuti dopo Pinna sfrutta una punizione calciata in area e, in mischia, riesce a spingere la sfera in porta, firmando il pareggio gialloblù. Passano solo tre minuti ed è il Milan ad avere un’enorme occasione quando Gramolelli ha a disposizione un calcio di rigore per fallo di mano. È l’1-2 per le rossonere.

La ripresa inizia con il tentativo di Pecchini su calcio d’angolo, ma la sua conclusione esce a lato della porta. Al 12’ Olivieri compie un grande intervento su Di Luzio. Il match cambia con l’ingresso di Martani, che al 17’ prova l’azione personale: finta di tiro, dribbla la sua marcatrice e lascia partire il tiro che viene parato a fatica da Groni.

Al 36’ Martani prova ancora la giocata ma questa volta sceglie di diventare assist – woman e, dopo una bella azione, mette in mezzo per Pinna che non sbaglia e sigla il pareggio. Al 37’ le cose vanno ancora male per le gialloblù: Groff perde Gramolelli che davanti alla porta calcia con precisione e spiazza Olivieri.

 

Una sconfitta che fa male ma che tiene ancora i giochi aperti per le ragazze della Fortitudo.

Riccardo Cannavaro
Foto: Pierangelo Gatto Photographer
Copyright © Tutti i diritti riservati

Le gialloblù e gli studenti delle medie di Nogara si incontrano

Le gialloblù e gli studenti delle medie di Nogara si incontrano

Ieri, venerdì 8 marzo, la Fortitudo Mozzecane, rappresentata dal presidente Giuseppe Boni, dalle giocatrici della prima squadra Giulia Caliari e Martina Borg, dall’allieva Lorena Marcomini, da Mario Marcomini e infine dall’allenatore delle allieve Corrado Ferrarini, ha fatto visita alle scuole medie di Nogara. L’incontro tra le atlete e gli studenti ha visto le calciatrici parlare della propria storia calcistica e delle proprie esperienze sportive; inoltre è stata raccontata la storia della società sportiva gialloblù e l’esperienza in azzurro della giovane Chiara Mele, ormai costantemente in Nazionale.

Infine le classi sono state protagoniste di giochi e partitelle di calcio in palestra. Un ottimo modo insomma per la Fortitudo Mozzecane per promuovere lo sport e il calcio all’interno dell’ambiente scolastico e far sì che il calcio femminile sia sempre più conosciuto.

Riccardo Cannavaro
Copyright © Tutti i diritti riservati

Pulcine: Con San Giovanni non riesce la rimonta

Pulcine: Con San Giovanni non riesce la rimonta

Week end in campo anche per le Pulcine fortitudine, che non sono riuscite a portare a casa la vittoria contro il San Giovanni Lupatoto. Bravi gli avversari ad approfittare dei primi due tempi, portandosi in vantaggio sulle gialloblù, un po’ rallentate e senza la grinta e l’aggressività necessaria per dare una svolta alla sfida.
Un po’ meglio il terzo parziale, ma sempre sotto le grandi capacità che le giovanissime fortitudine possono dimostrare.

Francesca Castagna
Photo: Pierangelo Gatto
Copyright © Tutti i diritti riservati