Tanti auguri di Buona Pasqua

Tanti auguri di Buona Pasqua

Vi ricordo che è mattino di Pasqua,
E la vita e l’amore e la pace sono appena nati.
(Alice Freeman Palmer)

La Dirigenza della Fortitudo Mozzecane augura una felice e serena Pasqua a tutte le giocatrici e alle loro famiglie, a tutto lo staff gialloblù e a tutti gli sportivi.

Pecchini: «Diamo significato ai sacrifici fatti fino ad oggi»

Pecchini: «Diamo significato ai sacrifici fatti fino ad oggi»

Facciamo il punto della stagione con Alessia Pecchini. Il terzino, uno dei pilastri gialloblù, esalta la squadra ma allo stesso tempo non vuole abbassare il livello di concentrazione. Tante vittorie, tanti gol, ma ancora partite difficili da affrontare.

Alessia, domenica vittoria importante con il Castelnuovo (8-0): avete guadagnato un punto sul Vittorio Veneto (0-0 con la Pro San Bonifacio); vi sentite più tranquille sapendo di aver allungato il distacco dal quarto posto?

«Siamo contente di aver allungato su una diretta avversaria, ma la tranquillità l’avremo solamente quando a parlare sarà la matematica e dirà che siamo ufficialmente nelle prime tre. Fino a quel momento dovremo continuare a dare il massimo e a vincere per fare più punti possibili».

Siamo nella parte finale di stagione: sarà necessario mantenere “i nervi saldi” e proseguire il cammino fino alla fine. Com’è l’umore della squadra?

«Secondo me siamo in un ottimo momento, sia di forma fisica sia di umore. Stiamo tutte bene, siamo tutte a disposizione dell’allenatore e c’è tanta voglia di continuare su questa strada per dare significato ai tanti sacrifici fatti fino ad oggi».

Quale sarà, da qui in poi, la partita più “delicata” secondo lei?

«Sulla carta quella contro il San Marino, però bisogna mantenere la massima concentrazione sempre, perché ogni partita può diventare pericolosa se non la si affronta con una mentalità giusta e vincente; ogni partita può permetterci di guadagnare punti sulle avversarie, quindi dobbiamo essere brave a sfruttare ogni passo falso di quelle che ci precedono e delle inseguitrici provando a vincere tutte le gare».

Fin qui il cammino della Fortitudo è stato particolare: fatica all’inizio e poi tante vittorie. C’è una partita, o anche più di una, che ha cambiato il corso della stagione e vi ha dato coscienza delle vostre possibilità?

«La vittoria per 1-6 con il San Marino, all’andata, è stata emblematica. Era una partita delicata perche venivamo da un momento difficile e perdere ancora punti avrebbe significato compromettere la situazione, invece abbiamo dato una grande prova di gioco, di carattere e di coesione. È stata una vittoria che ci ha caricate e dato fiducia per proseguire il cammino».

In questa stagione ci sono state parecchie novità: nuovo allenatore, nuovo vice allenatore, nuove giocatrici. Evidentemente questi cambiamenti hanno fatto bene a tutta la squadra.

«Sono parecchi anni che alla Fortitudo, ogni stagione, si cambia staff. Quest’anno devo dire che rispetto alle passate stagioni, dove magari si era fatta più fatica, nonostante ci sia voluto tempo per ambientarci, abbiamo trovato i meccanismi giusti. Abbiamo instaurato dei bei rapporti tra di noi e questo poi si riflette sul campo; quindi non è un caso che poi i risultati arrivino».

I numeri parlano da soli. Siete il secondo migliore attacco (63 gol fatti) e la seconda migliore difesa (18 gol subiti) del girone C; ci sono solamente quattro squadre in tutto il campionato di serie B con una differenza reti migliore di quella gialloblù, ovvero Florentia, Inter Milano, Pro San Bonifacio e Roma: si aspettava dati del genere?

«Sono numeri importanti, numeri che ci caricano ancora di più. Sin dall’inizio pensavo che avessimo una rosa competitiva e che meritassimo di essere ai vertici del campionato. Ovviamente tutto questo bisognava dimostrarlo sul campo perché non c’è nulla di scontato e, finora, l’abbiamo dimostrato. Sono numeri importanti, che fanno capire che la squadra funziona, e dobbiamo continuare così».

Se dovesse mandare un messaggio alle sue compagne prima delle ultime e decisive partite, cosa direbbe?

«Il nostro cuore matto deve continuare a battere e a lottare fino alla fine, poi potrà scoppiare di gioia».

Riccardo Cannavaro
Foto: Graziano Zanetti Photographer
Copyright © Tutti i diritti riservati

Fortitudo a valanga con il Castelnuovo

Fortitudo a valanga con il Castelnuovo

FORTITUDO MOZZECANE – WOMEN SOCCER CASTELNUOVO 8-0

Fortitudo Mozzecane: Olivieri, Pecchini (21’ st De Vincenzi), Caliari, Dal Molin, Salaorni, Marconi, Martani (10’ st Bottigliero), Carraro (26’ st Malvezzi), Peretti (26’ st Boni), Caneo (10’ st Fasoli), Gelmetti.

A disposizione: Venturini, Malvezzi, Fasoli, Signori, Bottigliero, Boni, De Vincenzi.

Allenatore: Bragantini.

Castelnuovo: Marcucci, Bruno, Romani (1’ st Veneziale), Pasciullo, Cieri, Racciatti, Foglia (1’ st D’Ignazio), Perilli, Speca, Monterubbianesi, Marini.

A disposizione: D’Ignazio, Veneziale.

Allenatore: Mucci.

Arbitro: Franzoni (Lovere).

Assistenti: Vinco, Marcomini (Verona).

Reti: 7’ pt Pecchini, 14’ pt Peretti, 20’ pt Martani, 34’ pt Dal Molin, 4’ st Martani, 27’ st Gelmetti, 36’ st Dal Molin, 41’ st Bottigliero.

Partita senza storia come da pronostico: le gialloblù rifilano 8 gol al Castelnuovo e continuano la loro marcia verso il traguardo finale. Tutte le occasioni della partita sono per le padrone di casa, che al 7’ vanno subito in vantaggio con la rete di Pecchini, la quale colpisce di testa un pallone messo in area da Caneo. Al 14’ Peretti, dopo aver provato qualche minuto prima a trovare il 2-0 in semi rovesciata, raddoppia con un tiro – cross che finisce direttamente sotto la traversa.

Il tris lo cala Martani, che si fa trovare pronta in area piccola per spingere in porta la sfera finita sui suoi piedi dopo un grande slalom di Gelmetti. La Fortitudo non si ferma e, al 34’, arriva anche il quarto gol: Carraro scarica dietro per Dal Molin, che senza pensarci due volte calcia da fuori area a giro e segna.

Nel secondo tempo le gialloblù non abbassano il ritmo, anzi, trovano il 5-0 con Martani, che lanciata dal filtrante di Gelmetti incrocia con un bel rasoterra e firma la doppietta personale. Al 21’ altre buone notizie per la squadra di Mozzecane, visto che ritorna ufficialmente in una partita di serie B Chiara De Vincenzi, infortunatasi nel maggio 2017 e rientrata per una partita con la Primavera la settimana prima.

Al 27’ Gelmetti, dopo aver preso l’incrocio due minuti prima, ottiene un calcio di rigore e trasforma lei stessa, trovando così il 6-0. Nell’ultima frazione di gioco c’è ancora tempo per segnare: al 36’ Dal Molin fa doppietta, approfittando di una respinta del portiere avversario in area calciata al volo dalla gialloblù, infine al 41’ la stessa Dal Molin serve Bottigliero, che dribbla e incrocia di destro. Risultato finale 8-0.

Riccardo Cannavaro
Foto: Graziano Zanetti Photographer
Copyright © Tutti i diritti riservati

Fortitudo – Hjemly, amichevole tra gialloblù e danesi

Fortitudo – Hjemly, amichevole tra gialloblù e danesi

Martedì 20 marzo la Primavera della Fortitudo Mozzecane ha affrontato, in un’amichevole, le danesi della scuola sportiva Hjemly, ragazze di classe 2001/2002/2003. Le gialloblù, scese in campo con Perina, Mazzi, Pachera (Panozzo), Adami, Fasoli (Zanca), Dal Molin, Zoetti (Scè), Dal Frà (Pegoraro) e Mele A. (Savioli), si sono imposte per 3-0, con reti di Dal Frà, Pegoraro e Dal Molin.

Una bellissima occasione quindi per mettere sullo stesso terreno di gioco ragazze giovani, di diverse culture e tutte con la stessa grande passione per lo sport.

Riccardo Cannavaro
Copyright © Tutti i diritti riservati

Primavera: La Primavera cala il tris

Primavera: La Primavera cala il tris

COPPA VENETO: FORTITUDO MOZZECANE vs BRIXEN OBI 3-0

Fortitudo Mozzecane:  Perina, Pachera, Adammi G, Malvezzi, Mazzi, Croin, Zanini (Cap) (85′ Menegazzi), De Vincenzi (60′ Pegoraro), Scarcelli (75′ Zanca), Zoetti, Mele A.

A disposizione: Pegoraro, Zanca, Menegazzi

Allenatori: Malvezzi & De Battisti

Grande gara delle ragazze della primavera che nel match casalingo di Coppa Veneto portano a casa una  buona vittoria con le rivali dell’ SSV Brixen Obi. Le gialloblu (questa volta in completo rosso), partono subito con una grande grinta, complice anche la voglia di rivalsa verso una squadra che le ha battute in entrambe le gare di campionato; dopo pochi minuti dal fischio d’inizio è subito Scarcelli a rendersi pericolosa che grazie ad un buon cross di Zoetti si ritrova sola davanti alla porta ma il portiere non si fa sorprendere e blocca il pallone prima del tiro.

Passano i minuti e la squadra di casa continua a crescere, al 25′ è Mele ad avere l’occasione del vantaggio che dopo una serpentina fuori dall’area viene anticipata dal difensore nel momento del tiro. Le ragazze del Brixen non riescono a rendersi mai pericolose, complice anche l’ottima partita dei difensori della Fortitudo bravissime a sventare la minaccia avversaria; al 35′ finalmente le gialloblu trovano il meritato vantaggio grazie ad un gran tiro di Zoetti che da fuori area centra il sette! Sul finale di primo tempo De Vincenzi cerca il bis con un incursione dove scarta due giocatrici ma calcia di poco a lato; si torna negli spogliatoi sul risultato di 1-0 per le padrone di casa.

Nel secondo tempo, nonostante il vantaggio, le gialloblu continuano ad attaccare, prima è Zanini sfiorare il gol con un colpo di sinistro da fuori area che rimbalza davanti al portiere e si stampa sulla traversa,  poi Zoetti tenta la doppietta personale con un tiro che si spegne alla destra del palo.

E’ Malvezzi però  a trovare il raddoppio al sessantesimo con una punizione dal limite calciata benissimo che sorprende il portiere avversario. Arriva il primo cambio della Fortitudo con l’esordio ufficiale di Pegoraro al posto di De Vincenzi.La partita continua ad essere comunque  nei piedi delle padrone di casa che gestiscono  bene il doppio vantaggio senza lasciare spazi alle avversarie, nel frattempo esce Scarcelli ed entra Zanca.  All’85’ le nostre ragazze chiudono definitivamente la partita con un azione corale che termina nei piedi di Croin brava a stoppare in area e a spiazzare il portiere per il definitivo 3 a 0. Dopo l’ultima rete c’è spazio anche per l’ingresso di Menegazzi al rientro dall’infortunio al posto di Zanini.

Ottima prova delle ragazze che nonostante le assenze per infortunio di diverse giocatrici portano a casa una splendida vittoria, ora testa all’ultima di campionato il 7 aprile alle ore 17.30 in casa contro la Fimauto Valpolicella!

Alexia Zanini
Foto: Pierangelo Gatto Photo
Copyright © Tutti i diritti riservati