Serie B: PROVA INCORAGGIANTE

VALPOLICELLA – FORTITUDO MOZZECANE = 1 – 0
Reti: 7’ Leon
VALPOLICELLA: Toniolo, Faccioli, Carradore, Usvardi (55’ Mascanzoni Da), Bissoli, Galvan, Mascanzoni De, Solow, Leon (64’ Peretti), Boni, Tombola AD: Meleddu, Cordioli G, Inverardi, Capovilla, Zanotti All. Fracassetti
FORTITUDO: Olivieri, Ivanova (81’ Mecenero), Welbeck, Bertolotti, Salaorni, Sossella, De Vincenzi (72’ Rasetti), Piovani,  Cavallini, Signori, (85’ Rizzi), Caneo AD Venturini, Dellera, Cutarelli, Ciresola All Manganotti
Arbitro:  Bordin Andrea di Bassano Assistenti: –
Ammonite: Bertolotti, Welbeck, Galvan
Espulse:
Nonostante la sconfitta, la Fortitudo ha denotato segnali di ripresa, ha messo in campo tanta buona volontà anche se è mancato il guizzo risolutivo. La rete subita a freddo, poteva anche introdurre ad una nuova debacle ed invece un pareggio avrebbe rappresentato più equamente il derby. La Fortitudo forse poteva osare qualcosa di più, specialmente nel finale e deve sicuramente crescere sotto il profilo dell’autostima e della convinzione nei propri mezzi, ma la buona prova odierna deve essere da stimolo per fare sempre qualcosa di meglio e tutte le ragazze sono tenute ad intensificare gli sforzi per competere ad un livello sempre maggiore. Diligente il debutto dal primo minuto della Ivanova ma positiva conferma della baby De Vincenzi.
Breve fase di studio ed al primo affondo una palla in verticale coglie in controtempo Salaorni, Leon s’infila ma Olivieri blocca il primo tentativo, ma non può nulla sul secondo; al 15’ Cavallini, su suggerimento di Signori, ha la grande occasione di saltare Toniolo in uscita bassa e rimettere in pari il match, ma questa volta non conferma la sua fama; al 22’ un tiro della Tombola viene deviato in corner dalla ben posizionata Ivanova; al 28’ l’ex Faccioli stampa sulla traversa una palla proveniente da corner e poi Olivieri blocca a terra; al 32’ da punizione della Salaorni arriva la deviazione miracolo di Toniolo sulla spaccata di Signori; al 38’ Caneo si libera sulla dx ed effettua un cross che non pesca la testa della Cavallini per poco; al 42’ è ancora Cavallini ad anticipare un’uscita incerta della Toniolo, ma sulla girata rimette la palla nelle mani della stessa nr.1 locale..
Al 49’ Caneo sulla sx si accentra bene ma il tiro è troppo centrale; al 68’ Piovani non calcia una punizione dal limite da par suo; al 70’ un bel taglio della Caneo pesca sul fronte opposto la Cavallini che si deve allargare e sul cross rasoterra non si fanno vedere le compagne; al 74’ prima bella rovesciata spalle alla porta della Boni che esce a lato; al 77’ un inserimento della Faccioli si conclude con un diagonale che sbatte ancora sul palo; al 83’ è ancora Boni che in rovesciata alza sopra la traversa; nei minuti finali la Fortitudo tenta il colpaccio ma con poca intensità.
Il campionato a singhiozzo mette in calendario un’altra sosta, sosta che precede lo scontro diretto contro il Caprera (2 punti, ma una partita in meno) per cui ci sono a disposizione 15 giorni per prepararsi al massimo ed arrivare a San Zeno di Mozzecane il 13 Dicembre con tutte le carte in regola per fare bene.
AL VOLANTE: “Caro amico ti scrivo, così mi distraggo un po’. E poi ti saluto per sempre”.
Giuseppe Boni

PRI: BUONO L’ IMPEGNO MA C’È ANCORA DA LAVORARE

Fortitudo Mozzecane – Padova= 0-3

Fortitudo Mozzecane: Terrazzani, Adami G.(45° Negrin), Venturelli (80° Adami F.), Magalini (capitano), Costantini, Dellera, Gastaldelli ( 45°Scarcelli), Ciresola, Tinelli, Bottigliero, Caliari (80° Semeghini).

A disposizione: Perina, Adami F., Scarcelli, Savioli, Negrin, Semeghini.

Padova: Boscolo, Vedovato, Sabbadin (capitano), Pettenuzzo, Domeneghetti, Cattuzzo, Didonè, Fusetti, Pavaldo, Nicoletto, Peruzzo, A disposizione: Muffato, Casarin, Favaro, Biasiolo, Seliziato, Borgato.

Nella settima giornata di campionato la Fortitudo Mozzecane si scontra in casa col Padova.

Le ragazze del Mozzecane sono consapevoli che quella di oggi sarà una gara che dovrà essere disputata con molta concentrazione e grinta.

Le avversarie sono molto preparate fisicamente e tatticamente, infatti, dopo solo pochi  minuti di gioco vanno in vantaggio con un goal di Cattuzzo.

Dopo la brutta partenza la Fortitudo inizia ad impostare buone azioni ed a contrastare  il gioco avversario; ma questo non basta perché le ragazze del Padova continuano ad attaccare e trovano il secondo goal.

Dopo solo 25 minuti il risultato è di 0-2 per il Padova.

Un po’ tardiva la reazione della Fortitudo che arriva solo verso la fine del primo tempo con due occasioni da goal.

In attesa del calcio di punizione due giocatrici, una per squadra, sono state espulse, probabilmente per un batti becco avvenuto in campo.

Il primo tempo termina con la Fortitudo in svantaggio di due goal. In questa prima parte della partita le ragazze di Mozzecane non hanno dimostrato di avere la giusta determinazione per poter cambiare il risultato.

Alla ripresa del secondo tempo la Fortitudo sembra essere scesa in campo col piede giusto ed è riuscita in varie occasioni a creare azioni offensive.

Le ragazze del Padova grazie a un pizzico di furbizia, con un pallonetto scavalcano la difesa e il portiere  giallo blu.

Con questa azione le padovane aumentano il loro vantaggio portando il risultato sullo 0-3.

La partita è stata dominata dalle ragazze del Padova che più volte sono riuscite a mettere in difficoltà le ragazze della Fortitudo che però  mostrano una reazione sono nella seconda parte della gara che non basta per poter cambiare il risultato.

La partita si conclude per 0-3 per il Padova.

La settimana prossima la Fortitudo recupererà in casa la partita contro le ragazze  del Verona.

Valentina Bindella

P7 – POCA BRILLANTEZZA

FORTITUDO MOZZECANE – VILLAFRANCA =   0 – 3 (1-2, 0-4, 2-3)

Fortitudo: Sala (Giovannini), Bortuzzo (Iossa),  Venturelli (Pena), De Bon, Scarcelli, Menegazzi (Ferracuti), Morganella (Chiaramonte) All. Boni/Prencipe

Reti: Bortuzzo, Morganella, Menegazzi

Prestazione più opaca del previsto se riferita al trend delle ultime gare; poco movimento, poca collaborazione tra i reparti ma soprattutto poche idee e poco sprint; già dal primo tempo si vede che non è giornata e solo la solita punizione della Bortuzzo tiene aperti i giochi fino al termine; del secondo tempo c’è poco da ricordare, tanti regali consentono al Villa di chiudere presto ogni discorso; decisamente più interessante il terzo tempo in ambedue i mezzi-tempi. Tante manovre degne di nota e tante occasioni da rete create (bellissimo il diagonale mancino di Menegazzi) ma oggi non era proprio giornata vista anche la sfortuna sottoporta emersa in più di un’occasione.  FORZA FOR-TI-TU-DO e AVANTI COSI’

Giuseppe Boni

Eso11: Finalmente una vittoria

Fortitudo Mozzecane-Raldon 3-2 (2-2) (0-0) (2-0)
Marcatori: Nicolini, Menegazzi
Formazione: Disconzi (Pena), Mazzi, Mele C., Fisicaro, Visentin (Ferrarini), Zanca, Menegazzi, Marcomini, Bonotto, Nicolini, Bernardi

Il primo tempo non è iniziato benissimo e la squadra ha incassato nei primi minuti 1 goal, però ha reagito subito e grazie al goal di Nicolini e’ riuscita a pareggiare, poi ha subito un’altro goal ed è riuscita a recuperare lo svantaggio e il tempo finisce 2 -2. Il secondo tempo non è stato brillante come gli altri anche se qualche occasione da parte della Fortitudo c’è stata, penalizzata anche dal molto freddo, vento e pioggia quindi si è concluso 0-0. Il terzo tempo e’ stato dominato dalla Fortitudo nei primi minuti grazie ad un’altra rete di Nicolini la squadra si è portata in vantaggio, poi a metà del tempo un uno due straordinario di Bonotto e Menegazzi ha portato al raddoppio siglato da Menegazzi. Questa è la prima vittoria del campionato che ha dato una grande soddisfazione sia ai Mister sia alle giocatrici. Da segnalare il risveglio della Nicolini che è stata bravissima e ha concretizzato 3 goal. Speriamo che la squadra continui così con la grinta che ci vuole.

Sara Bragantini

P7 – TORTO IL FILO

DOSSOBUONO – FORTITUDO MOZZECANE =   3 – 1 (0-0, 3-0, 2-1)
Fortitudo: Giovannini, Bortuzzo (Iossa) (Pena),  Pelorosso (Venturelli), De Bon (Venturini), Scarcelli (Chiaramonte), Menegazzi (Ferracuti), Morganella (Martari)
All. Boni/Prencipe
Reti: Scarcelli
E così, oggi, le pizzette hanno cominciato a sperimentare il gioco col cattivo tempo. Di fronte il fortissimo Dossobuono che ha trovato filo da torcere contro le crescenti babies gialloblù. Senza storia la partita d’andata, molto più equilibrato il ritorno seppur giocato in mezzo al vento, alla pioggia ed al freddo. Il primo tempo è stato equilibratissimo con un paio di occasioni per parte e si è chiuso sul nulla di fatto; il secondo tempo, con squadra completamente rinnovata, è finita con un 3-0 non del tutto veritiero, mentre nel terzo tempo si poteva fare qualcosa di più nella prima parte, una flessione ampiamente riscattata nella seconda parte grazie anche alla rete della Scarcelli dalla distanza, preceduta da altri tentativi suoi e della Chiaramonte che avrebbero potuto portare nuovamente al pareggio. BENE, AVANTI COSI!!!
Giuseppe Boni