Agosto è alle porte e la voglia di ripartire in casa Fortitudo è molta. Chi non sta nella pelle e non vede l’ora di ricominciare una nuova stagione in gialloblù sono le “veterane” Francesca Salaorni e Rachele Peretti.

“Sono contenta di essere rimasta alla Fortitudo per tutto quello che vale per me come squadra, come società, come ambiente e poi il progetto è ambizioso, quindi questo ha inciso sulla mia scelta. Sono stata in difficoltà nella scelta per motivi personali e altro ma sono felice di aver rinnovato”. Il capitano di lungo corso, dopo 11 anni in Prima Squadra con la maglia della Fortitudo addosso, è pronta per rimettersi in gioco: “Le novità sono tante, a partire dall’unione con il Chievo, poi nello staff e i nuovi acquisti in ogni reparto, hanno contribuito a formare un organico che penso possa essere in grado di ottenere buoni risultati. Sarà sicuramente una stagione impegnativa visto il buon livello generale e il fatto di avere una rosa competitiva aiuta sicuramente a creare un ambiente stimolante ed in grado di raggiungere i risultati”. Conclude: “Personalmente spero di affrontare una stagione migliore rispetto a quella dell’anno scorso, cercando di migliorarmi sotto ogni aspetto, tattico tecnico e anche personale oltre che come punto di riferimento per la squadra”.

Per l’attaccante Rachele Peretti (104 gol in carriera e 13 stagioni in Prima Squadra con la Fortitudo) la nuova stagione sarà molto stimolante: “Sono contenta di essere rimasta alla Fortitudo, è una squadra ambiziosa e ormai una seconda famiglia. Credo che quest’anno ci sia un organico che possa permetterci di ottenere una stagione positiva. La società ha rinnovato diverse cariche all’interno dello staff e ha aggiunto nuovi volti in tutti i reparti. Sarà sicuramente stimolante creare e cercare nuovi meccanismi con le nuove compagne per raggiungere la migliore performance”. A proposito della prossima stagione dice: “Mi auguro di riuscire a migliorarmi sotto tutti i punti di vista per poi essere utile alla squadra nell’ottenere il miglior risultato possibile”.

Copyright © Tutti i diritti riservati