Lady Granata Cittadella – Fortitudo Mozzecane 1-2
Fortitudo Mozzecane: Perina, Bonfante, Schenato, Bottigliero A. (21′ pt. Mele A.), Malvezzi, Adami G. (Cap), Menegazzi, Taverna (1’st. Zoetti), Messetti (42′ st Pachera), Croin, Scarcelli (1’st. Mazzi).
A disposizione: Rebecchi, Adami F., Leon.
Allenatore: Malvezzi, Mirandola

Lady Granata Cittadella: De Bona, Bernardi, Marcolin, De Canal, Bistaffa, Giacobbo, Dal Fior (1st. Fassin), Pellanda, Bellemo (18′ st Tognon), De Gregori (37′ st. Boaretto), Pozza.
A disposizione: Chakir.
Allenatore: Comin
Reti: Mele, Bistaffa, Zoetti.

Partita importante a livello di classifica, quella giocata sul campo del Cittadella. Le locali erano infatti all’inseguimento della Fortitudo che aveva un distacco di soli 3 punti e, grazie a questa vittoria, riesce a mantenere un ottimo distacco.

Il Cittadella parte subito offensivo e ricava un paio di occasione pericolose nei minuti iniziali, prima con un tiro a poca distanza dalla porta su cui interviene Perina e poi in una mischia selvaggia in area di rigore. La Fortitudo si chiude in difesa, e prova ad offendere con qualche ripartenza. All’8′ un tiro insidioso di Giacobbo sorvola la traversa di pochi centimetri. Con il passare dei minuti, la Fortitudo acquista un po’ di coraggio ma le conclusioni in porta sono troppo deboli e centrali. Finalmente, poco prima del 40′, la Fortitudo va vicinissima al vantaggio: calcio di punizione di Taverna, mischia confusa in area, 3 calci in porta e tre respinte consecutive. Ma il gol gialloblù non tarda ad arrivare: nell’azione successiva Bonfante scende palla al piede nella tre quarti e crossa tesissimo sul limite, Mele arriva a tutta velocità e insacca di testa dell’angolino basso dove il portiere non può arrivare. Al 44’ la Fortitudo sfiora il raddoppio con una punizione dal limite di Malvezzi, il portiere non trattiene e la palla rotola sulla linee di porta ma poi esce.

Nel secondo tempo la partita riprende con ritmi molto alti, il Cittadella prova in tutti i modi a trovare il gol del pareggio ma la difesa della Fortitudo non retrocede di un passo. Le gialloblù arrivano vicine al gol all’11’ con Coin che, pescata bene da Messetti con un cambio di gioco, prova la conclusione potente, ma il portiere vola sull’angolo e respinge. Le locali rispondono con un tiro dall’area piccola che si impenna fortunatamente sopra la traversa. Al 17′ il palo salva la porta del Cittadella dalla conclusione angolata e potente di Croin. Come dice il proverbio, gol sbagliato gol subito: nell’azione successiva, va in gol il Cittadella con Bistaffa, servita indisturbata al limite, che controlla e insacca sotto la traversa, Perina non ha nemmeno il tempo di reagire. La Fortitudo soffre nei minuti successivi, ma al 37′ arriva una perla di Zoetti a riportare in vantaggio le gialloblù: la nostra ala destra, ricevuta palla sulla tre quarti, fa un tocco di rientro e spara una cannonata filo traversa. Nei minuti finale la partita si fa tesissima, ma la Fortitudo non concede un centimetro e l’arbitro fischia il definitivo 1-2.

Partita intensa e combattuta, le nostre ragazze hanno giocato con grinta e hanno saputo riagguantare il vantaggio in un momento di difficoltà, dimostrando di avere carattere e spirito di sacrificio.

Francesca Castagna
Copyright © Tutti i diritti riservati