Chievo Fortitudo Women – Lady Granata Cittadella  0-0

Chievo Fortitudo: Ferrarini, Bonotto (24’ st. Mazzi), Pachera (8’ st. Bottigliero A.), Zappa, Bottigliero S., Bernardi, Croin (30’ st. Schenato), Zanotto, Marcomini (8’ st. Sartori), Mele (cap.) (24’ st. Cigolini), Zoetti.
A disposizione: Magalini, Leon.
Allenatori: Crestani, Carazzato.

Cittadella: De Gregori (35’st. Coletto), Ferro (19’st. Trevisan), Cinetto, Giacobbo, Carpanese, Romito (25’st. Bisfatta), De Bona, Pellanda, Bellemo, Squizzato, Fassin
A disposizione: Zilli, Nardon, Boaretto, Russo.
Allenatore: Schiavon.

Nella seconda giornata di campionato il Chievo Fortitudo Women scende in campo contro il Cittadella alla ricerca del riscatto dopo la dura sconfitta contro l’Inter. La nostra Primavera parte subito pressando alta in attacco e riesce a recuperare anche qualche prezioso pallone ma la difesa avversaria è molto attenta e chiude tutti i tentativi di contropiede. Al 10’ è il Cittadella a trovare il primo tiro nello specchio con la numero 18, la conclusione però è debole e Ferrarini para in sicurezza.

La partita è combattuta e le squadre, giocando molto compatte, faticano ad arrivare davanti alla porta. Al 36’ arriva la prima occasione clamorosa della partita per il Chievo Fortitudo Women: Croin, ricevuta palla al limite dopo un grintoso recupero palla in attacco, prova a scavalcare il portiere fuori dai pali, la sfera esce di pochissimo. Passano un paio di minuti e ancora le gialloblù arrivano vicino al gol: Marcomini da centrocampo serve con un preciso passaggio rasoterra in profondità Croin, che sguscia tra i difensori e controlla palla in area, il tiro è potente ma non angolato e il portiere riesce a deviare fuori.

Secondo tempo: al 7’ ancora il Chievo Fortitudo pericoloso, stavolta con Zoetti, che ricevuta la sfera in area dopo una manovra avvolgente rasoterra al limite, da posizione defilata rientra saltando la marcatura e tira in porta, ma la conclusione è troppo centrale. Al 17’ il Cittadella torna a farsi pericoloso sprecando una pericolosissima occasione: cross dalla bandierina destra, la punta granata controlla a due metri dalla linea di porta ma spara alto con il piattone. La nostra Primavera risponde poco dopo sempre con Zoetti che palla al piede sulla linea di fondo salta un paio di avversarie ma è troppo laterale e la conclusione finisce sull’esterno.

Il Chievo Fortitudo Women ci crede, corre, pressa e prova in tutti i modi a sbloccare il risultato, al 37’ l’occasione è sui piedi di Zanotti, che con una percussione in centro area si fa largo con grinta tra la difesa avversaria ed in scivolata prova il tiro rasoterra angolato che esce di un soffio.  Gli ultimi minuti sono molto concitati, con un Chievo praticamente all’assedio della porta del Cittadella, ma la squadra ospite resiste e la partita termina sullo 0-0.

Una partita che lascia un po’ di amaro in bocca, con un Chievo Fortitudo Women che avrebbe meritato qualcosa in più date le numerose occasioni create. È mancata forse un pizzico di lucidità sotto porta, ma la determinazione e  il gioco mostrato fanno ben sperare, e nel frattempo le nostre ragazze portano a casa il primo punto della nuova stagione.