Primavera: Finale agrodolce

Fortitudo vs Valpolicella 1-1

Fortitudo: Perina, Adami G., Malvezzi, Mazzi (3’st Menegazzi), Bonfante (16’st Schenato), Zanini, Bottigliero S. (19’st Pegoraro), Croin, De Vincenzi, Zoetti (34′ st Dal Frà), Mele A.
A disposizione: Adami F., Menegazzi, Schenato, Scarcelli, Dal Frà, Pachera, Pegoraro.
Allenatore: Malvezzi, De Battisti

Valpolicella: Sterza, Maffei, Magagnotti, Bertini, Gamabaretto, Zanardo, Marchiori, Zappa, Martorana, Krey, Messetti.
A disposizione: Tani, Suppi, Lorenzetti Piubeni, Spano, Scutaru.
Allenatore: Pignatelli

Il campionato primavera giunge al termine e nell’ultima partita della stagione le nostre ragazze affrontano in casa il Valpolicella, dopo aver già blindato il terzo posto in classifica.

La Fortitudo scende in campo con una formazione molto offensiva, determinata a portare a casa gli ultimi tre punti a disposizione. All’ 11′ Zoetti crea la prima azione pericolosa  verticalizzando per Croin, la gialloblù si libera dei centrali difensivi e calcia di potenza, ma la palla esce a fil di palo. Al 17’  è ancora la Fortitudo a sfiorare il gol: Bottigliero, servita da calcio d’angolo, crossa nuovamente rasoterra nel mezzo, la sfera attraversa tutta l’area piccola ma non arriva il tocco decisivo. Al 19’ il Valpo risponde con una traversa dai trenta metri su calcio di punizione e pochi minuti dopo Perina sventa un’altra azione insidiosa delle ospiti, strappando la palla direttamente dalla testa della punta, prossima oramai alla linea di porta.  Al 25’ è Mazzi a salvare la situazione:  l’ala sinistra clivense scende indisturbata sulla fascia e crossa mettendo fuori gioco sia i centrali sia il portiere in uscita, a rimorchio arriva una giocatrice del Valpo che prova il tiro a porta vuota ma Mazzi in recupero intercetta. La Fortitudo soffre sotto i colpi delle avversarie e rischia più volte di passare in svantaggio: al 33’  Perina vola in tuffo sul primo palo respingendo un tiro indirizzato nell’angolino;  sul corner a seguire è Bonfante a strappare  la palla  ormai quasi dentro la rete con un rinvio. Dopo la paura la nostra Primavera si riaccende nei minuti finali con Zoetti che, lanciata sulla fascia e inseguita da tutta la difesa del Valpo, prova il tiro a giro ma non trova lo specchio.

Secondo tempo
La partita riprende con toni molto accesi, fioccano infatti 3 ammonizioni per reazione su fallo nei primi 5 minuti di gioco. All’8′ De Vincenzi sfiora il gol con uno stacco di testa su calcio d’angolo, il portiere però intercetta in tuffo. Al 17’ tuttavia è il Valpo a passare in vantaggio: l’esterno alto si invola sulla fascia  seminando la propria marcatrice e serve centralmente la numero 7, che controlla palla al limite e calcia a botta sicura. Le nostre ragazze non si lasciano demoralizzare e due minuti dopo trovano il pareggio con la neoentrata Pegoraro: pescata nella mischia in mezzo all’area, la punta gialloblù addomestica la sfera, si gira e spara una cannonata sotto la traversa. La partita prosegue con ripartenze da una parte all’altra del campo ma nessuna squadra riesce a prevalere.  Al 45’ la Fortitudo si mangia il gol della vittoria sempre con Pegoraro, che servita in profondità da De Vincenzi, davanti al portiere perde la lucidità e non riesce a piazzare il tiro.

Termina così anche l’ultima gara di campionato, con un pizzico di amarezza per non aver agguantato la vittoria finale. La Primavera si conferma ad un ottimo terzo posto in classifica, raggiungendo dunque l’obiettivo del podio di inizio anno. Complimenti a tutte le ragazze e allo staff per la bella ed intensa stagione.

Ad maiora Fortitudo!

Marta Magalini
Foto: Pierangelo Gatto Photo
Copyright © Tutti i diritti riservati