Fortitudo Mozzecane – Orobica 6-0

Fortitudo Mozzecane: Perina, Schenato, Joyce, Adami, Malvezzi, Bottigliero A., Bottigliero S., Leon, Rebecchi, Menegazzi, Zoetti, Mele, Croin, Bernardi, Mazzi.

La Primavera fortitudina è tornata in campo, dopo la chiusura della stagione, contro l’Orobica, per un’amichevole che fa da test utile in vista del torneo di Coppa Veneto, che si terrà nel mese di maggio.

 

Le ragazze gialloblù iniziano subito molto aggressive, con la coppia offensiva Croin- Mele che crea spazi. All’11’ minuto è proprio Mele che sblocca il risultato, con un tiro radente e angolato da centro area su cross di Bottigliero S. Al 16′, la Fortitudo sfiora il raddoppio con Joyce, che a pochi passa dalla porta manca la deviazione decisiva sul tiro di punizione di Adami. Nei dieci minuti successivi, una sfortunatissima Croin colpisce due traverse e un palo, ma le gialloblù sono in controllo della partita. Al 30′ Adami conquista palla nella mischia in area avversaria e gonfia la rete per il 2-0. Passano solo due minuti, Mele in una azione personale firma la doppietta: ricevuta palla, si gira, dribbla l’avversaria e spara sotto la traversa sorprendendo il portiere. Al 38′ l’Orobica si fa pericolosa per la prima volta, con una traversa colpita su calcio d’angolo. Al 41’, però, è ancora la Fortitudo a trovare il gol del 4-0, con una pennellata di Malvezzi su punizione dalla distanza.

Il secondo tempo procede con ritmi più rallentati. La Primavera torna in campo ancora molto propositiva, all’8′ minuto sfiora il gol con Bottogliero S., che servita in profondità nell’1 contro 1 con il portiere non mantiene la freddezza e gli calcia contro. Al 20′, Joyce si procura un calcio di rigore concretizzato da Malvezzi (5-0). Al 31′ è la stessa Joyce a trovare la rete del 6-0 finale, dopo una volata sulla fascia destra e un tiro potente e angolato. Nel complesso, insomma, un’ottima prestazione della Primavera fortitudina, che si dimostra fresca e intraprendente e fa ben sperare per i prossimi appuntamenti.

 

Francesca Castagna
Photo: Pierangelo Gatto
Copyright © Tutti i diritti riservati