La stagione della Primavera gialloblù è alle porte, e mister Alessandro Crestani fa il punto alla vigilia dell’esordio contro l’Inter.

Mister, che gruppo è la sua Primavera?
Ho visto delle ragazze che si impegnano e ascoltano, sono tutte molto partecipi, e non c’è dubbio che ci siano delle qualità tecniche. Mi aspetto e spero che le esprimano durante il campionato, ci sono molti profili interessanti anche fra le giocatrici più giovani. Come gruppo, devono amalgamarsi, ma non c’è dubbio che possono costruire una bella squadra. Hanno tutte le caratteristiche umane per riuscirci.

L’ultima amichevole con l’Alba Borgo Roma che indicazioni ha dato?
Di positivo ho visto l’impegno, le ragazze cominciano a mettere in pratica le cose elaborate in allenamento. Per esempio, abbiamo lavorato sui tagli e l’attacco in profondità, e siamo andati bene su questi aspetti. Anche sulle palle inattive stiamo lavorando parecchio, le ragazze sono state molto reattive, e infatti è arrivato il gol in calcio d’angolo. Nel secondo tempo siamo state un po’ superficiali sottoporta, ma abbiamo creato tante occasioni.

Domenica arriva l’esordio di ferro con l’Inter campione d’Italia…
Non sappiamo cosa troveremo domenica, loro avranno probabilmente un’intensità diversa. Bisognerà vedere tutte le squadre migliori che condizione avranno. Ci sono ancora meccanismi di squadra e tattica da sistemare, per noi. incontrare questa squadra qualche giornata dopo sarebbe stato forse meglio. Ma questo è il calendario, affronteremo la sfida.