EMPOLI – FORTITUDO MOZZECANE 1-3

Empoli: Lugli, Boglioni, Di Guglielmo, Esperti (12’ st De Rita), Prugna, Papaleo, Acuti, De Vecchis (27’ st Lo Vecchio), Parrini (1’ st Garnier), Morucci (1’ st Ness), Begic.

A disposizione: Hofer, Mazzella, Caucci, Ness, Garnier, De Rita, Lo Vecchio.

Allenatore: Pistolesi.

Fortitudo Mozzecane: Meleddu, Mele, Caliari, Signori (33’ st Bertolotti), Groff, Pavana, Pecchini, Carraro, Pinna, Benincaso (15’ st Peretti), Gelmetti (33’ st Martani).

A disposizione: Olivieri, Salaorni, Cinti, Bertolotti, Peretti, Borg, Martani.

Allenatore: Bragantini.

Arbitro: Mori (La Spezia).

Assistenti: Santini, Pampaloni.

Reti: Carraro 5’ pt, Carraro 18’ pt, Pinna 44’ pt, Begic 90’ st.

La Fortitudo torna ad essere Fortitudo, la squadra che sa colpire quando serve. Le ragazze di Bragantini riescono a portare a casa la sfida d’alta classifica in trasferta contro l’Empoli, imponendosi 1-3.

La gara si sblocca già al 5’ grazie a Carraro, che di sinistro riesce ad avere la meglio nella mischia in area di rigore e porta la sua squadra in vantaggio. Al 10’ viene sfiorato il raddoppio, quando Benincaso lancia Gelmetti con un filtrante ma Lugli, in uscita, riesce ad anticipare l’attaccante gialloblù. Il raddoppio è solo rimandato, visto che al 18’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Carraro infila la sfera in rete di testa e firma così la sua doppietta personale. L’Empoli non ci sta e prova la reazione d’orgoglio: al 25’ tiro delle padrone di casa che esce di poco e al 40’ è un palo che nega la gioia del gol alla squadra di Pistolesi. Partita in ghiaccio a fine primo tempo, quando Pinna sfrutta un filtrante di Gelmetti e insacca. 0-3.

La ripresa vede l’Empoli attaccare per provare a ribaltare il risultato. Meleddu al 28’ compie un miracolo su un colpo di testa ravvicinato. Il gol arriva, ma non crea problemi alle ospiti perché ormai è troppo tardi: al 90’ Begic realizza l’1-3, ma i tre punti li porta a casa la Fortitudo. La classifica vede ora le gialloblù a quota 24, a pari punti con il Ravenna e a meno uno dall’Empoli.

Riccardo Cannavaro
Foto: Graziano Zanetti Photographer
Copyright © Tutti i diritti riservati