La Fortitudo presenta la nuova stagione: «Vivaio, prima squadra e passione»

A Villa Baietta, a Dossobuono, la Fortitudo Mozzecane ha presentato nel pomeriggio la stagione 2017/18. La presentazione è stata diretta dalla responsabile marketing gialloblù Alice Bianchini e da Gianluca Vighini, giornalista di Telenuovo. Erano presenti gli sponsor della squadra, Thomas Piccinini, sindaco di Mozzecane, Roberto Dall’Oca, assessore allo sport di Villafranca, il delegato FIGC di Verona Claudio Prando, e Veronica Brutti, responsabile del calcio femminile per la delegazione di Verona.

Il primo ospite a parlare è stato il sindaco Piccinini: «Un settore giovanile come quello della Fortitudo è un fiore all’occhiello per la comunità di Mozzecane. Questa società è motivo di grande orgoglio per il nostro paese, perché fa sì che le ragazze crescano imparando l’importanza dello sport. Se abbiamo questa importante realtà dobbiamo ringraziare gli sponsor e i dirigenti per il lavoro fatto in questi anni».

Successivamente sono state ascoltate le parole della responsabile del calcio femminile per la delegazione veronese, Veronica Brutti: «La Fortitudo lavora bene da tanti anni, ha passione e ha una storia alle spalle. Tutto ciò dà molta forza al movimento sportivo di Mozzecane. Bisogna sfruttare questi elementi per il futuro».

È stato poi il turno del delegato FIGC di Verona Prando: «La Fortitudo ha basi solide, che le consentiranno di avere un futuro da protagonista del calcio femminile. Questa società ha vent’anni di attività alle spalle e un’esperienza tale da poter costruire un futuro glorioso».

Infine è stato il turno di Giuseppe Boni:  «Innanzitutto voglio ringraziare gli sponsor, il sindaco Piccinini e Prando. Meritano i miei complimenti tutte le ragazze, brave non solo dal punto di vista calcistico ma prima di tutto come persone; noi lavoriamo per il loro bene. Una cosa fondamentale da dire è che il 60% della prima squadra proviene dal settore giovanile: abbiamo una dirigenza e uno staff capaci e competenti che svolgono un gran lavoro tirando su ragazzine che un giorno potranno puntare a far parte della prima squadra. Senza il lavoro del settore giovanile non potremmo resistere, ecco perché è così importante per noi continuare a spingere sulle più piccole. La Primavera, per esempio, è fondamentale per noi. Dobbiamo lavorare e collaborare tutti insieme per raggiungere ogni obbiettivo. Mi auguro sia un anno memorabile».

Dopo le parole degli ospiti sono state presentate le squadre della Fortitudo Mozzecane: le Pulcine, le Esordienti, le Giovanissime, la Primavera e la prima squadra militante in serie B, della quale hanno parlato i dirigenti Alessio Pecchini e Deila Boni: «Abbiamo fatto di tutto per mantenere nel giro nazionale la prima squadra; abbiamo mantenuto l’ossatura del gruppo e preso rinforzi per la nuova stagione: vogliamo cercare di rimanere in serie B, mantenendo così la prima squadra in un campionato nazionale. Abbiamo un grande gruppo, di qualità, giovane ma allo stesso tempo di esperienza. Insieme a tutto questo saranno necessari grinta e cuore in campo».

Riccardo Cannavaro
Foto: Graziano Zanetti Photographer
Copyright © Tutti i diritti riservati