Il ruggito delle gialloblù: arrivano i tre punti

Bologna 1909: Lauria, Casile, Simone (21’ st Rapisarda), Antolini, Rigaglia, De Vecchis, Marcanti (6’ st Arcamone), Minelli (17’ st Cocchi), Gargan, Abouziane (26 st’ Zanetti), Sbrescia.

A disposizione: Bassi, Rapisarda, Pacella, Cocchi, Arcamone, Zanetti, Degli Esposti.

Allenatore: Daniela Tavalazzi.

Fortitudo Mozzecane: Venturini, Fasoli, Mele C. (33’ st Malvezzi), Signori (26’ st Dal Molin), Caliari, Salaorni, Pecchini (39’ pt Caneo), Peretti, Martani, Piovani, Gelmetti (42’ st Bonfante).

A disposizione: Olivieri, Malvezzi, Bonfante, Dal Molin, Caneo, Mele A., Tinelli.

Allenatore: Simone Bragantini.

Arbitro: Luca Cerioli (Livorno).

Assistenti: Simone Ales e Alex Grazio (Bologna).

Reti: 12’ pt Martani (FM) 18’ pt De Vecchis (B), 12’ st Salaorni (FM).

 

© Graziano Zanetti Photography

Ieri, domenica 24 settembre, la Fortitudo Mozzecane ha vinto in trasferta contro il Bologna 1909 con il risultato finale di 2-1. Per le gialloblù sono arrivati i primi tre punti nel campionato di serie B 2017/18, grazie alle reti di Martani e di Salaorni.

 

Dopo il fischio d’inizio le ragazze di Simone Bragantini hanno spinto da subito per trovare il vantaggio: dopo un minuto Martani mette un cross pericoloso in area avversaria sul quale Gelmetti non arriva per pochissimo. Dopo dieci minuti di gioco dominato e occasioni create arriva il vantaggio grazie a Martani, che al 12’ incrocia rasoterra sul secondo palo. Al 18’ il Bologna riesce a pareggiare in maniera abbastanza inaspettata: sugli sviluppi di un calcio di punizione, De Vecchis riesce a spingere in rete dall’area piccola.

Le giocatrici della Fortitudo non si perdono d’animo e ricominciano a comandare il gioco. Al 28’ Piovani fa un bel

© Graziano Zanetti Photography

cross in area avversaria e nella mischia che si crea Gelmetti e Peretti provano a segnare il gol del vantaggio, senza tuttavia avere successo. Quattro minuti dopo Gelmetti e Martani si involano verso la porta del Bologna, ma sprecano un due contro uno.  Dopo due minuti di recupero l’arbitro fischia la fine del primo tempo: risultato fermo sull’1-1, ma gioco dominato dalle giocatrici del Mozzecane.

 

Nel secondo tempo la musica non cambia e Gelmetti, prima di testa e poi in mezza rovesciata, va vicina al gol del vantaggio. Al 12’ Salaorni, il capitano delle gialloblù, segna la rete del 2-1: dopo una grande punizione di Peretti, che si stampa sul palo, Salaorni è cinica e approfitta della confusione in area per spingere dentro il pallone. Al 21’ Piovani ha la chance di chiudere

© Graziano Zanetti Photography

definitivamente la gara, ma il suo tiro rasoterra finisce a pochissimi centimetri dal palo. L’attacco della Fortitudo è pericoloso, le occasioni da gol sono davvero tante, ma manca un po’ di concretezza. Dopo i minuti finali di sofferenza, durante i quali le bolognesi provano a segnare la rete del pareggio, la Fortitudo porta a casa una vittoria importante e si assicura i tre punti.

 

Riccardo Cannavaro
Foto: Graziano Zanetti Photographer
Copyright © Tutti i diritti riservati