Giovanissime: come i gamberi, un passo avanti e due indietro

FORTITUDO MOZZECANE vs POVEGLIANO (0-7)

Sapevamo che il campionato sarebbe stato difficile; sapevamo che lo si sarebbe affrontato con una squadra nuova e in parte da inventare. Ciò che però sorprende, sono i cali di concentrazione che la squadra evidenzia in alcune partite, che finiscono per vanificare quanto di buono si era visto nelle partite fin qui disputate.

Il Povegliano affrontato oggi, era sulla carta ampiamente alla nostra portata, ma l’atteggiamento messo in campo dalle nostre ragazze, lo ha fatto sembrare una formazione irresistibile.
Che non fossimo in grandissima giornata, lo si è capito subito al primo minuto, quando alla prima discesa degli avversari, grazie ad una serie di disattenzioni e di mancanza di lucidità, abbiamo concesso il vantaggio al Povegliano.
La nostra reazione è stata tutt’altro che veemente e il primo tempo è scivolato via tranquillo con poche occasioni sia da una parte che dall’altra, fino al raddoppio del Povegliano, più trovato che cercato.

Nel secondo tempo la musica non è cambiata, con gli avversari a fare la partita e le nostre ragazze a cercare qualche timida ripartenza, senza però mai arrivare ad impensierire il portiere avversario.
Fino al 3 a 0, arrivato dopo un terzo del secondo tempo, le nostre ragazze sono rimaste in campo anche con la testa, per poi mollare definitivamente, concedendo al Povegliano di dilagare.
Nel complesso una brutta partita, giocata senza la grinta e la concentrazione necessarie per compensare la differenza di prestanza fisica con gli avversari, che oggi, tra l’altro, era molto meno evidente che in altre occasioni.

C’è ancora molta strada da fare, ma per poterla fare serve rispolverare la grinta, la voglia e la concentrazione mostrate in altre occasioni.

Riccardo De Bon
Foto: Pierangelo Gatto Photo
Copyright © Tutti i diritti riservati