Il settore giovanile del Chievo Fortitudo Mozzecane è entrato ormai a pieno regime. E ha disegnato la propria identità di giovanile “giovanissima”, investendo a lungo termine sulla crescita di bambine e ragazze, chiamate a misurarsi con avversari spesso più grandi. Per crescere, superare le sfide, imparare sempre di più. E, soprattutto, divertirsi insieme.

Facciamo il punto con Gianluca Sgreva, responsabile delle squadre juniores gialloblù.

 

Gianluca, i risultati visti fin qui sono incoraggianti…

Come abbiamo detto da inizio stagione, tutte le nostre squadre sono molto giovani. Per questo è positivo che inizino a dare buoni risultati. Le Under 17 e Under 15 hanno cominciato a vincere le loro partite, in generale le cose stanno andando meglio delle nostre previsioni. Ci aspettavamo campionati difficili, e in effetti il livello è alto. Anche con le Esordienti e le Pulcine ci stiamo togliendo le nostre belle soddisfazioni contro i maschietti pari età. Le ragazze prendono coraggio, giocano a viso aperto, proprio come vogliamo. E poi, i Primi Calci, che contano già nove bambine. Siamo contentissimi, iniziano a seguire bene le indicazioni del mister, e anche loro hanno conquistato la loro prima vittoria.

 

Vittorie che danno gioia e coraggio a queste squadre. Quali sono le sfide principali da affrontare?

Certo, la vittoria è un buon segnale sempre. Siamo partiti con la consapevolezza di esserer giovani in tutte le categorie, di confrontarci con annate più “giuste” nella loro categoria. E’ questa la nostra sfida:quando le annate sono, per esempio, 2003/04/05, noi ci presentiamo in campo con squadre di sole 2004/05. Fisicamente c’è una gran differenza, a livello femminile, fra un anno e la’ltro, e con il maschile ancora di più. Inoltre abbiamo tante nuove giocatrici in ogni categoria,abbiamo ragazze che giocano insieme da qualche anno, ma non siamo ancora gruppi “granitici”.

 

Le prospettive sul futuro?

Dobbiamo considerare questo un anno “di sofferenze” in cui vogliamo innanzitutto imparare. Ben venga quindi ogni risultato positivo, ma le soddisfazioni vere ce le aspettiamo il prossimo anno, a tutti i livelli. Intanto, possiamo già dire con grande soddisfazione che il prossimo 6 gennaio, al Torneo Stella Stellina di Bassano, ci presenteremo con due squadre per categoria. Un bel numero di ragazze, siamo davvero contenti.