Fortitudo: l’Agsm Verona vince e passa il primo turno di Coppa Italia

Fortitudo Mozzecane – Agsm Verona 0-1

Fortitudo Mozzecane: Venturini, Fasoli (36’ st Mele A.), Mele C., Signori, Caliari, Salaorni, Dal Molin (37’ pt Carraro), Peretti, Martani, Bottigliero S. (15’ st Piovani), Gelmetti.

A Disposizione: Olivieri, Malvezzi, Carraro, Piovani, Mele A., Tinelli.

Allenatore: Simone Bragantini.

Agsm Verona: Forcinella, Soffia, Bardin, Kongouli, Osetta (45’ st Gobbi), Nichele, Giubilato (36’ st Zanoni), Poli (16’ st Pasini), Ambrosi, Esquilli, Peare.

A disposizione: Zanoni, Pasini, Fenzi, Gobbi, Tiberio, Franco, Toldo.

Allenatore: Renato Longega.

Arbitro: Giacomo Lencioni (Lucca).

Assistenti: Valerio e Bergamini (Verona).

Reti: 8’ st Ambrosi.

Ieri, domenica 10 settembre, a San Zeno di Mozzecane si è giocato il ritorno del primo turno di Coppa Italia. Le ragazze dell’Agsm, dopo aver vinto all’andata 2-1, si ripetono anche al ritorno, andando a vincere con il gol di Ambrosi e passando il turno. Non basta alla Fortitudo Mozzecane aver giocato una grande partita, durante la quale hanno più volte dominato il gioco e creato occasioni da gol.

Nei primi minuti dal fischio d’inizio non ci sono chiare occasioni da gol, ne da una parte ne dall’altra. Le ragazze si danno battaglia a centrocampo cercando di comandare il gioco, ma nessuna sembra prendere il sopravvento sull’altra. Al 12’ la Fortitudo ha una buona opportunità per passare in vantaggio, quando Peretti taglia in area e a colpo sicuro impatta di testa, ma ne esce un tiro debole che il portiere dell’Agsm blocca facilmente. Dopo 3 minuti, al 15’, vi è una situazione dubbia: Gelmetti viene stretta in area da due avversarie e atterrata, ma l’arbitro lascia proseguire il gioco. Al 16’ è Martani che va vicinissima al vantaggio, con un pallonetto che scavalca il portiere ed esce davvero di un nulla. Dopo vari minuti senza grandi emozioni è ancora la Fortitudo Mozzecane a rendersi pericolosa: Gelmetti conquista una punizione vicino al limite dell’area e Peretti, con un tiro a giro di poco oltre la traversa, impensierisce Forcinella. La prima vera minaccia per le gialloblù arriva al 34’, quando Venturini in due tempi riesce a parare un tiro scagliato dal limite dell’area.

Il secondo tempo regala subito emozioni: al 1’ ci sono due occasioni consecutive per le gialloblù, con Gelmetti che punta in area e scaglia il tiro, che però viene respinto dal portiere avversario. Sulla respinta arriva Peretti, che non ci pensa due volte e prova la conclusione: ancora respinta. La Fortitudo aggredisce, ma viene beffata all’8’ dal gol di testa di Ambrosi, che sarà decisivo per il primo turno di Coppa Italia. Le ragazze del Mozzecane non ci stanno a perdere e continuano ad attaccare: al 13’ Gelmetti da 25 metri prova a sorprendere Forcinella con tiro improvviso di poco alto sopra la traversa. L’occasione più grande della partita è ancora per l’attaccante ex Agsm, che al 37’ si gira in area e con un tiro incrociato colpisce il palo interno, ma la fortuna non la aiuta e il pallone esce. L’Agsm soffrendo fino alla fine salva il risultato, e accede al secondo turno di Coppa Italia.

Riccardo Cannavaro
Foto: Pierangelo Gatto Photo
Copyright © Tutti i diritti riservati