Esordienti: che grinta ragazze!

ASD VILLAFRANCA VERONESE CALCIO vs FORTITUDO MOZZECANE CF (3 – 1)

Magalini, Da Silva/Lippolis, Chiaramonte, Giovannini, Scarcelli/Leonora, Quaini/Pasini, Colpo/Guernelli, Zampieri/Bortolotti, Gavioli

San Martino con il botto per le esordienti della Fortitudo.
Quella che è andata in scena al ” paese delle sfogliatine ” è stata una partita molto combattuta, affrontata con gran cuore ed ordine tattico da parte delle gialloblu contro i ” blasonati ” cuginetti rossoblu.
Al comunale mister Marcomini non ha a disposizione Venturelli.

Primo tempo equilibrato caratterizzato da ripetuti capovolgimenti di fronte. Chiaramonte sale in cattedra e prende finalmente per mano la difesa che chiude puntualmente gli spazi nei tentativi di manovra offensiva dei locali permettendo alla Fortitudo di tenere il baricentro alto per lunghi tratti del giuoco. Locali pericolosi solo al 10′: tiro dal limite dell ‘ area, la sfera sembra destinata ad entrare ma Magalini ” si mette le ali “e vola a mezza altezza deviando la palla in angolo.
I restanti dieci minuti sono combatutissimi a centrocampo, ma Scarcelli tiene sempre bene la posizione e serve con precisione gli esterni, oggi instancabili.
Si va a riposo non solo con un punto (il primo della stagione) ma, fattore ben più importante, a testa alta!!

Si rientra nel terreno di giuoco ed i ragazzi del Villafranca attaccano fin da subito la Fortitudo che si vede costretta a trincerarsi in difesa. Cattivo presagio e di fatto al 3’ arriva il vantaggio: mischia in area, la palla capita sui piedi dell ‘ attaccante avversario che solo dinanzi alla porta non sbaglia.
Due minuti più tardi è però la Fortitudo ad essere pericolosa con Chiaramonte che su punizione fa vibrare la traversa. Poteva essere il meritato pareggio, un importante iniezione di fiducia ed invece l ‘ ordine tattico e l’ agonismo ( essenziale in questo sport) calano vertiginosamente. Il centrocampo è piuttosto statico, le ripartenze dalla difesa appaiono più prevedibili, scloncusionate, ed i locali mettono in cassaforte il tempo all ‘ 8′, 10′, 15′ superando l’ incolpevole estremo fortitudino.
A cinque minuti dal termine è un guizzo di Guernelli a vivacizzare il tempo: l ‘ esterno gialloblu mette il turbo sulla fascia bruciando in velocità gli avversari ma si allunga troppo la palla permettendo al portiere locale ( oggi particolarmente ispirato a Rene’ Higuita) di uscire e sventare il contropiede.

Si rientra negli spogliatoi e mister Marcomini è deciso a ripartire da quanto di buono si è messo in pratica nel primo tempo, e dagli sguardi delle ragazze ad ingresso in campo si capisce che per il Villafranca non sarà di certo una passeggiata…. Merito anche del The caldo a disposizione in panchina dai preziosi collaboratori in casa Fortitudo.
I rossoblu partono carichi, al 2′ trovano il vantaggio rischiando di ripetersi un minuto più tardi ma Chiaramonte salva sulla linea. Il tempo sembra in discesa per i locali ma di fatto la Fortitudo non è doma, seguono minuti coincitati a centrocampo ed arriva il meritato pareggio in contropiede: il portiere ancora una volta troppo esuberante fuori dai pali incappa in un errore e Gavioli con determinazione ci crede ed insacca. Primo goal ufficiale con la maglia gialloblu per l’ex Altopolesine.
Al Villafranca tremano le gambe, è un pugile alle corde costretto a bloccare con interventi fallosi le nostre ragazze. Ne fa le spese Quaini ma con grande cuore continua l’ incontro.
A tre minuti dalla fine, in un tiro/cross “della disperazione” i locali trovano il vantaggio e portano a casa il tempo.

L’ evidente debacle dell’andata è un lontano ricordo ed è auspicabile continuare su questa condotta agonistica e tattica.
Forza ragazze: sota chi toca!

Loris Lubiato
Foto: Pierangelo Gatto Photo
Copyright © Tutti i diritti riservati