A poco più da una settimana dall’inizio del campionato, le ragazze di mister Zuccher si stanno preparando al meglio per questo debutto stagionale che, viste le numerose novità dell’estate avrà sicuramente un sapore diverso.

Il direttore sportivo Valeriano Bragantini racconta l’evolversi di queste settimane piene di allenamenti: “Le ragazze le ho viste molto entusiaste del nuovo progetto e totalmente consapevoli che stanno vivendo un momento di crescita e di cambiamento che riguarda il calcio femminile a 360°. Durante gli allenamenti le vedo determinate e sembrano essere già entrate in sintonia con la metodologia di lavoro del mister e del suo staff, sintonia che sembra essere reciproca”.

Sabato in quel di San Gimignano le gialloblù affronteranno l’ultima amichevole pre-campionato contro il Florentia, formazione che milita in Serie A.  A proposito di questo impegno il ds, che nei mesi estivi ha lavorato a più non posso per cercare di raggiungere gli obiettivi che con la società erano stati decisi per lo scacchiere di Zuccher, dice: “Non abbiamo certamente aspettative legate al risultato bensì inerenti alla preparazione e quindi un confronto con una squadra di categoria superiore deve essere fonte di concentrazione, cercando di dimostrare qualcosa oltre il proprio massimo per ottimizzare il lavoro sin qui svolto. Le due amichevoli già disputate sono state un buon test, sia dal punto della gestione fisica che mentale”.

Per la stagione che partirà domenica 15 settembre con la sfida casalinga contro il Perugia, è fiducioso delle qualità del gruppo: “Crediamo molto nella squadra e in questo gruppo, consapevoli del buon livello qualitativo della rosa che, a nostro avviso, ha il giusto mix tra esperienza, giovani e ambizioni. Poi – conclude – sarà il campo a parlare e lì dovremo essere umili, concentrati, determinati e, con la massima serenità, giocare ogni singola partita al massimo livello, senza sottovalutare niente perchè la Serie B non perdona”.

La rosa, in queste settimane ha lavorato duramente e alcune ragazze hanno accusato qualche acciacco. Deila Boni, Team Manager e responsabile della prevenzione infortuni e del rinforzo muscolare precisa a che punto sono le infortunate: “Martedì hanno ripreso con più intensità Pecchini e Salaorni mentre Dallagiacoma è ancora ai box e sta riprendendo con calma per evitare ricadute. Due ragazze della Primavera sono ancora ferme mentre Martani sta rispondendo bene infatti sabato ha giocato gli ultimi minuti e martedì si è allenata più a lungo con il gruppo. Puntiamo a recuperare più giocatrici possibili per l’inizio del campionato”.