Dalla Pozza: “Contro la Roma il nostro spirito non cambierà”

Dalla Pozza: “Contro la Roma il nostro spirito non cambierà”

Il campionato di serie B a girone unico prosegue e in calendario presenta la 15^ giornata, quarta giornata del girone di ritorno. Il Cfw, dopo il successo per 3-0 in quel di Riozzo, affronterà allo stadio Olivieri di via Sogare (ore 14.30) la Roma Calcio Femminile, compagine che sin qui ha collezionato 13 punti e nelle ultime cinque partite ha raccolto tre pareggi, una sconfitta e una vittoria (domenica scorsa 5-1 alla Novese). All’andata, la sfida finì a reti bianche.

Seppur la formazione giallorossa sia nei bassifondi della classifica (decimo posto), il valore della rosa può mettere in difficoltà qualsiasi avversaria, come precisa mister Moreno Dalla Pozza: “Ci chiediamo cosa faccia lì la Roma. Con la squadra che ha dovrebbe essere in un’altra posizione di classifica. Ci aspettiamo una squadra ben attrezzata, con una buona organizzazione di gioco e con delle buone giocatrici. Sarà una partita combattuta”.

Lo spirito con cui le gialloblù scenderanno in campo sarà sempre proteso alla vittoria: “Andiamo in campo per vincere. Non andremo a snaturare il nostro gioco ma cercheremo di adattare alcune situazioni all’avversario”. Per quanto riguarda la formazione il mister potrebbe presentare delle novità nell’undici di partenza, come spiega: “Abbiamo alcune giocatrici acciaccate e valuteremo se si sono riprese o meno. Se riesco, visto che la classifica ora ce lo consente, vorrei dare minutaggio anche a chi sta facendo bene ma gioca poco”.

Nuova affiliazione tra ChievoVerona e Accademia Calcio Bergamo

Nuova affiliazione tra ChievoVerona e Accademia Calcio Bergamo

Il ChievoVerona e l’Accademia Calcio Bergamo hanno deciso di collaborare assieme per far crescere il movimento calcistico femminile. Le due società infatti hanno stipulato, pochi giorni fa, un’affiliazione che vuole essere un’unione di intenti tra due società che condividono gli stessi ideali.

Gianluca Sgreva, responsabile del settore giovanile del Cfw, ha seguito in prima persona la vicenda (coadiuvato dai dirigenti Massimiliano Rossi, Alessandro Colli e Alice Bianchini) e spiega: “Tutto è nato da un’amichevole che abbiamo organizzato ad inizio stagione. Il presidente della società bergamasca Luca Gatti ha sempre ammirato lo spirito della società clivense e ci ha proposto l’affiliazione. Dopo alcuni incontri, abbiamo deciso di sottoscrivere e portare avanti il progetto”. Per la società clivense l’obiettivo è allargare il bacino femminile alla ricerca di nuove leve che possano vestire la maglia gialloblù, come spiega Sgreva: “Per noi questa affiliazione permette di farci conoscere anche nelle zone del bergamasco dove ci sono tante belle realtà. Per ora inizieremo facendo collaborazioni con allenatori e organizzando tornei”. Conclude Sgreva: “L’obiettivo in prospettiva è far crescere le ragazze e che possano essere utili per la Primavera e la Prima Squadra”. L’affiliazione si estende a tutte le squadre del settore giovanile e per le più piccole, per ragioni di praticità, si consentirà loro di allenarsi a Bergamo mentre per le più grandi verrà valutata la possibilità di farle venire a giocare a Verona.

Per l’Accademia Calcio Bergamo, a dar voce a questa nuova collaborazione è il presidente Gatti, fondatore dell’Accademia e punto di riferimento della società (assieme al vice presidente Oires Malerba, il direttore sportivo Michele Bertelli e il direttore tecnico Oscar Vilarino). “Il ChievoVerona sposa gli stessi ideali nostri e quello che ci è piaciuto è stato soprattutto la mentalità con cui viene visto lo sport, in maniera genuina e sana, e che sia guidato da persone disponibili e aperte alla collaborazione a 360°”. Il terzo tempo, svolto in varie occasioni in cui le due società si sono incontrate, ha colpito il presidente Gatti: “Si tratta del momento più bello dello sport, non ci sono colori e si vive quello che è giusto vivere: c’è stata la partita e l’agonismo ma poi si continua a festeggiare”.

Ideali e obiettivi che combaciano, come ad esempio l’Accademia Internazionale, che hanno permesso l’unione delle due compagini. “Domenica ci siamo incontrati – continua Gatti – con alcuni dirigenti clivensi e abbiamo dato il via alla collaborazione. Adesso dobbiamo far partire il secondo step, ovvero cominciare le attività”. Le due società stanno studiando il modo migliore per far partire e rendere pratica la collaborazione: “Stiamo cercando di vedere se a livello di federazione è possibile portare il nome Chievo in un campionato di provincia della Lombardia per far si che le atlete dell’Accademia possano scendere in campo con i colori gialloblù. Il cuore del progetto – conclude – è portare all’interno dell’Accademia giocatrici che sposino il progetto dell’Accademia e del Chievo in modo tale che possano ambire a vestire la maglia clivense”. In questo modo si potrebbe ovviare al problema della distanza tra le due realtà senza però togliere la possibilità alle giovani bergamasche di vestire la prestigiosa maglia della gialloblù.

La prima tappa che lancerà l’affiliazione sarà il torneo che è stato organizzato per domenica 26 aprile.

Under 17: con la Spal è una battaglia di emozioni

Under 17: con la Spal è una battaglia di emozioni

Chievo Fortitudo Women Under 17 – Spal Under 17: 2-3

Partono alla grande, ma non riescono a imporsi per un po’ di sfortuna, le Under 17 clivensi, sulle avversarie ospiti della Spal. In una gara ricchissima di emozioni, si parte subito forte, con le gialloblù che passano in vantaggio dopo 20 minuti grazie alla rete di Ronca (il primo gol della sua carriera) su calcio d’angolo. Brava la clivense ad approfittare della mischia per scavalcare il portiere avversario, ma dopo appena un minuto ecco il pareggio della Spal, che poco dopo trova addirittura il sorpasso. Le gialloblù reagiscono subito e colpiscono un palo con Benedetti, si va quindi a riposo con una gara ancora tutta da decidere.

Nel secondo tempo, si parte subito forte, con il pareggio più che meritato a opera di Malaguti che riapre i conti. C’è poco tempo per festeggiare, però, perché la Spal trova di nuovo il vantaggio con un  tiro dalla distanza che colpisce la traversa e, con un colpo di fortuna, termina in rete.Negli ultimi minuti, Il Chievo Fortitudo Women le prova tutte per riacciuffare almeo il pareggio: Malaguti, a tu per tu col portiere, prova un colpo sotto a scavalcare l’estremo difensore, ma la palla viene salvata sulla linea. Poi una traversa e altri errori di mira fanno sì che la partita termini con un’immeritata sconfitta. Da segnalare che le gialloblù hanno giocato gli ultimi 15 minuti in 10, vista l’espulsione del capitano Ronca per fallo, forse troppo severo, da ultimo uomo. Una prova da premiare, confidando per la prossima sfida in un pizzico di fortuna.

Serie b: tris alla Riozzese

Serie b: tris alla Riozzese

RIOZZESE-CHIEVO FORTITUDO WOMEN: 0-3

RIOZZESE: Ballabio, Straniero, Tugnoli, Galbiati, Dugo (43’st Oleotti), Dossi (37’st Oleotti), Postiglione (35’st Zecchino), Grumelli (35’st Varone), Lecce (1’st Belloni), Rognoni, Codecà. A Disposizione: Selmi, Castellani, Callovini, Bruni. Allenatore: Salterio.

CHIEVO FORTITUDO WOMEN: Olivieri, Pecchini (37’st Mele), Faccioli, Salaorni, Caliari, Bertolotti (24’st Mascanzoni), Tardini (32’st Faccio), Carraro, Dallagiacoma, Martani (24’st Benincaso), Boni (37’st Carabott). A disposizione: Salvi, Bonfante. Allenatore: Dalla Pozza.

Arbitro: Longo (Cuneo); Assistenti: Caldarola e Russo.

Reti: 22’pt Salaorni, 9’st Dallagiacoma, 23’st Boni.

Note: Pecchini ammonita al 30’pt

Una vittoria convincente. Dopo il ko interno contro la Lazio, le gialloblù di Dalla Pozza ripartono con il passo giusto infliggendo un secco 3-0 alla Riozzese, mettendo così a segno la seconda vittoria esterna stagionale. Le clivensi hanno disputato una partita pressochè perfetta, senza sbavature e dimostrando ottima solidità e compattezza tra i reparti. Non pervenute le giocatrici avversarie più temibili, il duo d’attacco Rognoni e Codecà, anestetizzate dalle gialloblù.

La prima azione degna di nota arriva al 7′ con Martani che, servita a dovere da Carraro, dall’altezza del dischetto del rigore calcia addosso a Ballabio. Sulla ripartenza, Straniero dal limite dell’area destro lascia partire il tiro che però finisce alto. Al 17′ altra clamorosa occasione sciupata dalle gialloblù: Dallagiacoma, chiama il dai e vai a Boni che la serve sulla corsa sul versante destro dell’area. La trentina entra in area ma calcia alto. Dopo i primi venti minuti il punteggio poteva già essere a favore delle gialloblù ma la mancata lucidità sotto porta lascia ancora tutto aperto.

Al 22′ arriva il meritato vantaggio clivense: Salaorni si prende la responsabilità di calciare la punizione guadagnata da Boni. Da poco fuori dall’area, Salaorni calcia e nonostante scivoli, riesce a lasciar partire un tiro insidioso che trafigge Ballabio.

Al 29′ e al 31′ altre due occasioni gialloblù: la prima, nasce da un tirocross di Dallagiacoma che attraversa tutta l’area e Martani non riesce a sfruttarlo al meglio. La seconda, capita ancora sui piedi della numero 9. L’attaccante sul versante sinistro, entra in area, si gira e lascia partire il destro che però finisce a lato. Al 34′ arriva la prima vera occasione della Riozzese. Rognoni tenta il tiro dal limite dell’area. La palla viene deviata dalla difesa e diventa un assist per Codecà che dentro l’area si allarga ma viene chiusa in calcio d’angolo da Olivieri. Un primo tempo che ha visto le gialloblù dominare in lungo e in largo.

Nel secondo tempo il copione rimane lo stesso: è il Cfw a fare la partita. Al 9′ arriva il raddoppio con Dallagiacoma che sfrutta al meglio la palla servitagli da Boni. La Riozzese subisce il colpo e non riesce a reagire. Al 23′ la partita viene chiusa definitivamente con il 3-0 di Boni. Dallagiacoma, molto attiva sulla corsia di destra, mette in mezzo un cross che trova Boni che stoppa la palla, se la porta sul destro scartando un difensore e insacca. Un gioco da ragazzi per l’esperta Boni che finisce sul taccuino dei marcatori e permette alla squadra di aggiungere altri tre punti alla classifica, agganciando proprio la Riozzese al quinto posto con 20 punti.

Domenica prossima le gialloblù ospiteranno la Roma (13 punti), vittoriosa per 5-1 in casa contro la Novese.