Amichevole: con il Tavagnacco finisce 2-2

Amichevole: con il Tavagnacco finisce 2-2

La seconda amichevole di questa pre season del Chievo Fortitudo Women finisce 2-2. Al Bottagisio, sul sintetico inumidito dalla pioggia, la formazione di Zuccher ha ospitato il Tavagnacco, squadra che milita nel campionato di serie A.

Il primo tempo vede le gialloblù partire in sordina, ma alla mezz’ora riescono a passare in vantaggio. Infatti, grazie ad un calcio di punizione, Peretti si fa trovare nel posto giusto al momento giusto e riesce a insaccare la palla che le carambola addosso dopo che il portiere aveva provato a respingerla. Il Chievo Fortitudo Women prende coraggio oltre che campo e sul finire del primo tempo, un lancio con il contagiri di Caneo mette in porta Boni che, con una serie di finte prova a scartare il portiere ma viene atterrata. L’arbitro concede il rigore. Boni trasforma e il primo tempo si chiude sul 2-0.

Nella ripresa, causa i numerosi cambi e la voglia di riscatto delle avversarie, Il Tavagnacco accorcia le distanze e alla mezz’ora pareggia i conti. La partita si conclude sul risultato di 2-2.

Sabato prossimo le gialloblù torneranno di nuovo in campo, questa volta in quel di San Gimignano contro la formazione del Florentia, altra compagine che disputerà il campionato di serie A.

Settore giovanile: il ritiro a San Zeno di Montagna

Settore giovanile: il ritiro a San Zeno di Montagna

Parola d’ordine: fare gruppo. Anche con le giocatrici nuove, che sono appena entrate a far parte del mondo Fortitudo, e stanno muovendo le prime corse col pallone al piede. Il settore giovanile del Chievo Fortitudo Mozzecane si trova a San Zeno di Montagna, per un ritiro cominciato mercoledì 28 agosto, di mattina presto, e che si concluderà questa sera.

Già dal primo mattino di mercoledì, le giovani gialloblù erano in campo per una serie di doppi allenamenti, divisi fra mattina e pomeriggio. Presenti le categorie Under 17 e Under 15, guidate dall’allenatrice Paola Leoni, e poi le Esordienti e le Pulcine, sotto la gestione tecnica di mister Alberto Vanoni. Mentre le più grandi lavoravano duramente sul campo, le più piccole hanno sperimentato anche allenamenti in mezzo al bosco, e tutte le gialloblù si sono dimostrate già da ora delle campionesse, soprattutto fuori dal campo, comportandosi in modo impeccabile. Per staccare un po’ dalla fatica, niente di meglio di un bagno nella piscina dell’hotel, e poi una passeggiata in paese.

Oggi le Under 15, sono attese da un torneo a Montichiari, e le Under 17 da un’amichevole a Badia Polesine.
La nuova stagione è pronta a regalare emozioni.

Zuccher: “La prima settimana di lavoro è andata molto bene”. Capitan Boni: “La squadra è motivata, entusiasta e si respira un bel clima di serenità”.

Zuccher: “La prima settimana di lavoro è andata molto bene”. Capitan Boni: “La squadra è motivata, entusiasta e si respira un bel clima di serenità”.

A due settimane dall’inizio del campionato di serie B le ragazze di mister Diego Zuccher, da dieci giorni, hanno iniziato a prendere confidenza con la palla e a mettere i primi chilometri nelle gambe. Scatti, allunghi, passaggi, tiri, schemi che dovranno essere affinati per la stagione che si preannuncia scoppiettante.

A proposito di questo inizio di stagione, il mister dice: “La prima settimana di lavoro è andata molto bene. Io e il mio staff siamo contenti della squadra che abbiamo a disposizione e devo dire che le ragazze hanno risposto bene, con molto impegno e partecipazione”. Una piccola nota dolente c’è stata, come precisa: “L’amichevole di sabato scorso per come è andata ci ha creato parecchi problemi. Noi dello staff siamo stati un po’ superficiali nella scelta perchè abbiamo proposto alle ragazze una partita che per il livello delle avversarie non eravamo ancora pronti per affrontarla e soprattutto a livello fisico ci ha messo in difficoltà. Questa settimana abbiamo dovuto gestire gli infortuni di alcune ragazze uscite malamente dall’amichevole”.

Domani pomeriggio, alle ore 17 al Bottagisio ci sarà la seconda amichevole di questo inizio di stagione: “Giocheremo ancora con una formazione di serie A, il Tavagnacco, che però presenta un livello inferiore rispetto all’avversaria di sabato scorso. La testa c’è, lo spirito c’è e stiamo cercando di recuperare le acciaccate”.

In settimana la squadra, tra un allenamento e l’altro, ha deciso chi sarà il capitano e il vice capitano per la stagione 2019/20. A indossare la fascia sarà Valentina Boni mentre la vice sarà Francesca Salaorni.

Boni, dopo essere entrata a far parte di questo nuovo gruppo, racconta come sono andate queste prime settimane di lavoro: “La prima settimana è andata bene, la squadra è motivata, entusiasta e si respira un bel clima di serenità ma tanta voglia di lavorare. Stiamo rispondendo bene alle direttive del mister e di tutto lo staff”. Per quanto riguarda il suo ruolo di capitano cercherà di onorarlo al meglio: “Per me è un grandissimo onore essere il capitano di questa squadra. Il gruppo ha già degli equilibri e tante giocatrici che sono dei punti di riferimento e continueranno ad esserlo; nel mio piccolo cercherò con umiltà di portare semplicemente quella che sono, più con l’esempio che con le parole”.

Fortitudo Mozzecane: ringraziamenti e saluti

Fortitudo Mozzecane: ringraziamenti e saluti

La società Fortitudo Mozzecane, con a capo il presidente Giuseppe Boni, ringrazia e saluta le giocatrici e i membri dello staff che, dopo aver condiviso sul campo e fuori tante emozioni, non fanno più parte della società.

A loro, porge i migliori auguri per le prossime esperienze professionali.

 

Da Kärcher un premio per tutto il settore giovanile

Da Kärcher un premio per tutto il settore giovanile

Un bellissimo modo per cominciare la stagione, per il settore giovanile gialloblù.

Lo scorso giugno, infatti, la società è stata nominata da un gruppo di genitori in un concorso indetto da Kärcher Italia Spa, azienda leader nella produzione di elettroutensili per la pulizia, guadagnandosi i primi posti e conquistando, così, un meraviglioso premio in materiali tecnici per il settore giovanile.

Sabato scorso, quindi, le categorie più giovani del Chievo Fortitudo Women sono scese in campo per l’inizio ufficiale degli allenamenti con birilli, cerchi, ostacoli, paletti e scalette nuovi. “Con l’occasione abbiamo fatto la consegna dei materiali, insieme ai rappresentanti di Kärcher e del settore giovanile” spiega Alice Bianchini. “Vogliamo ringraziare di cuore Kärcher per questa bellissima possibilità, e naturalmente i genitori delle nostre calciatrici, che ci hanno permesso di vincere e di cominciare alla grande questa nuova stagione”.