Primavera: le gialloblù sconfitte 1-2 dal Cittadella

Primavera: le gialloblù sconfitte 1-2 dal Cittadella

Fortitudo Mozzecane – Cittadella 1-2

Fortitudo Mozzecane: Perina, Bonfante, Schenato, Menegazzi, Malvezzi, Adami, Zoetti (21’ st Bottigliero A), Rebecchi (21’st Taverna), Mele, Croin, Messetti.

A disposizione: Ferrarini, Mazzi

Cittadella: De Bona, Marcolin, Giacobbo, Dal Molin, Dal Fior (21’st Bistaffa) Frascione, Pellanda, De Gregori (42’st Boaretto), Fassin (35’st Tognon), Pozza, Trevisan.

Ammonite: Tognon, Giacobbo.

Reti: Mele, Pozza, Dal Molin

La Primavera della Fortitudo era a caccia della vittoria per rimanere attaccata al carro delle prima tre, ma il Cittadella riesce ad avere la meglio nel secondo tempo. Nei primi 20 minuti di gioco, le gialloblù pressano con insistenza e non concedono occasioni, solo qualche tiro dalla distanza, ma vsi fatica ad arrivare davanti alla porta granata. Al 37’ arriva, finalmente, la prima azione pericolosa con Mele che, servita da Zoetti, scatta in profondità e prova a sorprendere il portiere in uscita. La palla finisce in angolo. Croin conquista nella mischia del corner la sfera, si gira e tira, il portiere para ma non trattiene e Mele ne approfitta per insaccare e portare la Fortitudo in vantaggio.

Il vantaggio non dura molto, però, perchè passano solo tre minuti dall’inizio della ripresa e il Cittadella trova il pareggio con Pozza che, su cross dal fondo in area piccola, anticipa la marcatura e calcia di prima. Perina vola, ma non riesce a deviare. La Fortitudo prova a rispondere subito, ancora con Mele, che nell’azione successiva cerca la conclusione al volo, ma la palla esce di poco a lato. Al 14’, una Fortitudo troppo confusionaria nella fase difensiva rinvia sui piedi di Dal Molin, che da fuori area calcia ad effetto e sorprende Perina, portando il risultato sul 1-2. Al minuto successivo, su un intervento dubbio di Bonfante, il Cittadella conquista il calcio dal dischetto, ma il rigore si stampa sulla traversa. 26′ minuto, la Fortitudo sfiora il gol del pari con il capitano Adami, che su punizione di Taverna calcia in scivolata in area piccola, ma la palla si spegne a lato. A cinque minuti dal termine, le gialloblù sono sfortunatissime sul tiro rasoterra defilato di Croin, che si stampa sul palo interno ma torna fuori.

Si chiude così una partita agguerrita e combattuta fino alla fine con grande grinta dalla Primavera. Rimane l’amaro in bocca per la sconfitta e il sogno della finale nazionale sempre più lontano, ma anche la voglia di riscattarsi per chiudere con il sorriso il campionato.

 

Francesca Castagna
Copyright © Tutti i diritti riservati

Fortitudo fermata a Genova sullo 0-0

Fortitudo fermata a Genova sullo 0-0

GENOA – FORTITUDO MOZZECANE 0-0

Genoa: Pignagnoli, Belloni, De Luca, Buzi, Nietante (42’ st Giuffra), Balbi, Cafferata, Oliva, De Blasio (17’ st Baghino), Cama, Licco.

A disposizione: Costantini, Stevanin, Massarelli, Baghino, Giuffra.

Allenatore: Piazzi.

Fortitudo Mozzecane: Meleddu, Mele (12’ st Gelmetti), Caliari, Signori (32’ st Bertolotti), Pavana, Groff, Benincaso, Carraro, Pinna, Peretti (38’ st Martani), Pecchini.

A disposizione: Olivieri, Salaorni, Bertolotti, Cinti, Gelmetti, Borg, Martani.

Allenatore: Bragantini.

Arbitro: Bertini (Lucca).

Note: ammonita Benincaso.

La Fortitudo di Bragantini, dopo la perla di Empoli (1-3, ndr), non va oltre lo 0-0 in casa del Genoa Women. Le gialloblù si trovano quarte in classifica, a meno due punti dal Ravenna, ma con una partita da recuperare, ovvero la gara casalinga con il Cittadella rinviata per cattive condizioni del terreno di gioco.

La partita non regala grandi emozioni. Nel primo tempo l’unica occasione creata dalle ospiti è un tiro telefonato di Peretti che non impensierisce Pignagnoli. Nella ripresa la musica non cambia e le gialloblù rischiano si sbloccare il risultato solo a fine partita, quando Martani vede la sua conclusione respinta dal grande intervento del portiere del Genoa in calcio d’angolo.

Una Fortitudo che perde punti nei confronti delle dirette avversarie, cioè Empoli, che vince in casa contro la Roma XVI, e il Ravenna, che conquista i tre punti a Cesena.

Riccardo Cannavaro
Copyright © Tutti i diritti riservati

 

Esordienti, il campionato si apre con una sconfitta

Esordienti, il campionato si apre con una sconfitta

Un week end anomalo anche quello delle categorie più giovani del settore giovanile fortitudino. Con i Primi Calci ancora ferme, e le Pulcine che hanno visto il loro incontro rinviato a lunedì 11 febbraio (ore 18.15), protagoniste di giornata sono state le Esordienti, che hanno cominciato il loro campionato con una sconfitta sul campo del Lovers Palazzolo.
Una partita comunque molto combattuta ed equilibrata, per le fortitudine, su un’erba in buone condizioni nonostante l’incessante pioggia del fine settimana che ha creato parecchi ostacoli alle altre categorie. Tanto agonismo e determinazione, da parte delle gialloblù, nel cercare fino all’ultimo il gol che avrebbe portato a un meritato pareggio, risultato che non è arrivato anche a causa di qualche imprecisione di troppo nei passaggi e nei tiri dalla distanza. Una prima prova comunque positiva per il gruppo, un punto di partenza per costruire un percorso di crescita.
Il prossimo appuntamento sarà anche l’esordio casalingo per le giovanissime fortitudine, sabato 9 febbraio contro il Gabetti Valeggio.

Francesca Castagna
Foto: Pierangelo Gatto Photo
Copyright © Tutti i diritti riservati

Allieve: una grande vittoria con Padova

Allieve: una grande vittoria con Padova

Fortitudo C.F – Padova C.F. 2-1
Fortitudo Mozzecane: Ferrarini, Parente (Bernardi), Mazzi, Bragantini, Ronca, Veneri, Quaini, Volpari, Menegazzi (Leon), Mele (Marcomini), Sartori (Colpo)
All. De Battisti, Ferrarini
Padova: Tonello, Roncato, Cagnolini, Pinausi, Tutunaru, Rizzolo, Amista, Mason, Cuci, Dona, Begal
All. Piva
Reti: Sartori, Menegazzi ( Fortitudo); Begal (Padova)

Con la Serie B rinviata e la Primavera a riposo, spazio al fine settimana delle categorie giovanili fortitudine. A cominciare dalle Allieve di De Battisti e Ferrarini, che al Comunale di San Zeno hanno affrontato il Padova. Sotto una pioggia battente, le due squadre hanno ingaggiato una sfida a viso aperto, con un campo quasi al limite della praticabilità che ha ovviamente compromesso le possibilità di gioco. Fioccano occasioni da entrambi le parti, e il primo tempo si conclude con il vantaggio della fortitudo per 2-1, grazie alle reti segnate da Sartori, che insacca sotto porta, e Menegazzi, pronta a riprendere una respinta del portiere trasformandola in gol. Per il Padova, riduce lo svantaggio prima del riposo Begal.

Nel secondo tempo le condizioni del campo peggiorano ancora di più, e con il terreno pesantissimo si combatte su ogni pallone, fino al termine della partita, che non vede ulteriori marcature e incorona la Fortitudo vittoriosa sul Padova, grazie alla voglia a tutti i costi di portare a casa i 3 punti. Prossima partita, sabato 09 Febbraio a Tavagnacco.

Francesca Castagna
Foto: Pierangelo Gatto Photo
Copyright © Tutti i diritti riservati

13° Giornata di campionato – RINVIATA

13° Giornata di campionato – RINVIATA

La Fortitudo Mozzecane comunica che, causa impraticabilità del terreno di gioco, la partita di serie B nazionale in programma per oggi, domenica 3 febbraio, è stata annullata e rinviata a data da destinarsi.

La terna arbitrale, Francesco D’Eusanio e i suoi assistenti Stefano Gaddoni e Nidaa Hader, ha ritenuto, discutendo con i capitani delle due squadre, di rinviare il match per le cattive condizioni del campo a causa della pioggia.

Riccardo Cannavaro
Copyright © Tutti i diritti riservati