Il week end delle piccole fortitudine

Il week end delle piccole fortitudine

Il campionato delle categorie più giovani della Fortitudo comincia a entrare nel vivo. Buone le prove in campo, per quelle atlete che cominciano a strutturare la loro identità di calciatrici concentrandosi sui valori più importanti, divertendosi con le proprie compagne.

Esordienti

Le Esordienti Fortitudo rimediano una sfortunata sconfitta nel match contro l’Olimpica Dossobuono, primo appuntamento casalingo della stagione. Tante comunque le cose positive viste in campo: dal buon possesso palla alle numerose azioni da gol, con tre pali colpiti.  Il prossimo appuntamento è per sabato 20 ottobre contro le Lovers Palazzolo.

Pulcine

Buona la seconda per le Pulcine, che dopo la sconfitta di settimana scorsa trovano una bella vittoria, partendo subito con una buona disposizione in campo e facendo un possesso positivo contro il Sona. Il vantaggio arriva già nel primo tempo, i due parziali successivi regalano altrettanti pareggi per la vittoria finale.

Primi Calci

In campo anche le piccole dei Primi calci, contro i pari età del Povegliano, una partita ben giocata e utile per prendere confidenza col pallone, e un buon secondo tempo vinto dalle piccole fortitudine.
Allieve, ottima vittoria sul Venezia

Allieve, ottima vittoria sul Venezia

Fortitudo Mozzecane vs Venezia 1-0
Fortitudo Mozzecane: Ferrarini, Parente, Menegazzi, Zanca (Pelorosso), Veneri (Scè), Bernardi, Volpari (Quaini), Bonotto, Sartori (Nicolini), Marcomini, Zanotti (Colpo). All. De Battisti, Ferrarini.
Reti: Marcomini
Ottima vittoria per le Allieve fortitudine, che ottengono un prezioso 1-0 contro il Venezia e cominciano alla grande questo campionato. Al campo comunale di San Zeno di Mozzecane, , l’avvio è un po’ timoroso, ma pian piano il gioco comincia a macinare, impegnando il portiere avversario. Tre le occasioni per le padrone di casa nel primo tempo, che però termina a reti bianche. Ma nel secondo, la Fortitudo si rende subito pericolosa in area avversaria e un palo di Marcomini al 55′. Parata di Ferrarini su un’occasione delle veneziane, una delle poche del match, e quando la partita sembra destinata al pareggio, con una bella triangolazione a centrocampo il pallone arriva a Marcomini, che controlla e dai 20 metri lascia partire un destro che si insacca all’incrocio dei pali. L’interzia della partita non cambia, è sempre la Fortitudo a controllare il pallone fino al triplice fischio, regalando un gioco molto piacevole. Ora l’appuntamento è per domenica a Padova.
Francesca Castagna
Foto: Graziano Zanetti Photographer
Copyright © Tutti i diritti riservati
Primavera, al Verona il primo derby

Primavera, al Verona il primo derby

Hellas Verona Women vs Fortitudo Mozzecane 4-1

Fortitudo Mozzecane: Perina, Adami (cap), Malvezzi (vicecap.), Mazzi, Menegazzi, Scarcelli (20’ st. Zanca),Taverna, Zoetti, Croin, Messetti (40′ st. Panozzo), Mele(27′ st. Leon).
A disposizione: Ferrarini, Pachera, Zanca, Bottigliero, Panozzo, Leon, Schenato,
Allenatore: Mirandola

Hellas Verona: Santinato (10′ Tiberio), Priolo, Cavalca (36′ st. Michelini), Gobbi, Esquilli, Pelucco, Gidoni (36′ st. Mirandola), Mancuso, Prando(22′ st. Vallani), Franco, Bettinardi.
A disposizione: Michelini, Tiberio, Gaspari, Mirandola, Vallani, Barbieri.
Allenatore: Pachera.

Marcatori: 22′ pt. Franco, 24′ pt. Franco, 40′ pt. Malvezzi, 32’st Vallani, 40′ st. Michelini

Prima partita di campionato e primo derby gialloblù stagionale per la Primavera, che affronta sul campo di San Zeno il Verona Woman. La partita, già difficile sulla carta, non sorride quando, al 10′, viene annullato un gol a Croin della Fortitudo per fallo sul portiere durante un corner. Circa dieci minuti dopo il Verona passa in vantaggio. Il terzino veronese scende in fascia sinistra e crossa indisturbata al centro, la numero 10 Franco controlla in area piccola nella mischia e in anticipo sul difensore calcia e insacca. Subito dopo, uno sfortunato blackout difensivo regala la seconda rete del Verona. La Fortitudo prova a reagire con Croin, sfuma una buona occasione di accorciare, ma al 40′ arriva l’eurogol di Malvezzi su calcio di punizione: dalla tre quarti sinistra, un calcio teso e potente sotto la traversa, il portiere prova il volo ma la rete si gonfia. La Fortitudo prende coraggio e, negli ultimi 5′ di recupero, prova ad alzare il ritmo, pressando molto nella metà campo avversaria senza però riuscire ad arrivare alla conclusione.

Nel secondo tempo, le fortitudine sfiorano il pari: Messetti innesca Croin sulla fascia destra, controllo in velocità e tiro potente che si stampa sul palo e torna in campo, è ancora Croin sulla ribattuta ma stavolta calcia alto sopra la traversa. Con il trascorrere dei minuti calano i ritmi di gioco e le squadre si allungano senza riuscire a costruire gioco pericoloso. La Fortitudo perde lucidità e nell’azione successiva il Verona trova il gol del 3-1 con una azione personale di Vallani. Chiude il tabellino al 40′ Michelini con un colpo di testa su calcio d’angolo.

 

Francesca Castagna
Foto: Pierangelo Gatto Photo
Copyright © Tutti i diritti riservati

Inizio amaro per la Fortitudo. L’Empoli porta a casa i tre punti

Inizio amaro per la Fortitudo. L’Empoli porta a casa i tre punti

FORTITUDO MOZZECANE – EMPOLI 1-2

Fortitudo Mozzecane: Olivieri, Pecchini, Groff, Pavana, Caliari (21’ st Dalla Giacoma), Mele C. (39’ st Bonfante), Carraro, Caneo (21’ st Benincaso), Peretti, Gelmetti (21’ st Borg), Pinna.

A disposizione: Meleddu, Benincaso, Bonfante, Bertolotti, Dalla Giacoma, Bottigliero, Borg.

Allenatore: Simone Bragantini.

Empoli: Vincenzi, Boglioni, Esperti, Prugna, Papaleo (7’ st Cancilla), Mastalli (26’ st Caucci), Ness, Acuti (50’ st Morucci), De Vecchis, Parrini, Palama.

A disposizione: Lugli, Mazzella, Caucci, Mannucci, Meropini, Morucci, Cancilla.

Allenatore: Alessandro Pistolesi.

Arbitro: Restaldo (Ivrea).

Assistenti: Bernasso, Marseglia (Milano).

Reti: 5’ pt Acuti, 14’ pt Peretti, 10’ st Mastalli.

Note: ammonite Mastalli, Mele C., Acuti.

Inizio amaro per le gialloblù di Bragantini, che perdono 2-1 la prima di campionato con l’Empoli di Pistolesi.

Il primo tempo si apre subito con un violento tiro della numero 9 Pinna, che viene però respinto in angolo. Al 5’ passano in vantaggio le ospiti con Acuti, che sfrutta qualche indecisione della difesa e spinge la sfera in rete comodamente. Le padrone di casa sembrano subire un po’ il gioco verticale dell’Empoli, ma al 14’ la svolta: Pinna viene trattenuta in area e conquista il calcio di rigore, trasformato poi da Peretti per il pareggio.

Pochi minuti dopo azione bellissima della Fortitudo, con il cross di Pecchini che viene toccato di prima da Peretti per Pinna, la cui girata al volo va a fil di palo. Al 22’ è l’Empoli che rischia di passare in vantaggio, causa una brutta uscita in dribbling di Olivieri; il recupero di Caliari però fa si che il risultato non cambi. Il primo tempo si chiude sul pareggio, con una Fortitudo che dopo la rete subita riesce a riprendersi e a creare un bel gioco veloce sulle fasce per le punte, Pinna e Gelmetti.

La ripresa vede Olivieri che subito si riscatta dall’errore del primo tempo: colpo di testa ravvicinato e grande intervento dell’estremo difensore gialloblù in calcio d’angolo. Dopo un minuto però è l’Empoli a trovare la rete del vantaggio, grazie alla 10 Mastalli, che da fuori area trova un bel gol. Le padrone di casa provano a riprendere il risultato, inserendo anche il neo acquisto Borg al posto di Gelmetti e Benincaso a dettare il ritmo a centrocampo. L’Empoli però resiste, e dopo l’ultimo grande tentativo di Peretti, che da grande distanza prova una semi rovesciata all’angolino, riesce a portare a casa i tre punti.

Un inizio negativo dal punto di vista dei punti, ma una Fortitudo che riesce a creare gioco e a combattere ad armi pari con una squadra che la passata stagione giocava in serie A.

Riccardo Cannavaro
Foto: Graziano Zanetti Photographer
Copyright © Tutti i diritti riservati

Primavera, ecco il calendario

Primavera, ecco il calendario

La Divisione Calcio Femminile della Figc ha pubblicato il calendario del Campionato Primavera. La competizione, che vede 22 formazioni partecipanti, sono state inserite in tre gironi, secondo un criterio di vicinanza grografica. La Fortitudo Mozzecane milita nel girone 2, insieme a Castelvecchio, Chievo Verona Valpo, Tavagnacco, Lady Granata Cittadella, San Zaccaria e Hellas Verona.

Si comincia domenica 14 ottobre, mentre l’ultima giornata sarà il 24 febbraio. A metà marzo sono previsti i quarti di finale, il 13 e 14 aprile appuntamento con la Final Four che riunirà le migliori quattro formazioni.

Clicca QUI per vedere il calendario completo (sezione CALENDARIO)

Francesca Castagna
Copyright © Tutti i diritti riservati