LUCIO MANGANOTTI – NUOVO ALLENATORE

La Fortitudo Mozzecane comunica che il nuovo allenatore per la stagione 2015/16 della squadra di Serie B sarà Lucio Manganotti, classe 1951, proveniente dalla Gabetti Valeggio (1• Categoria maschile).
Manganotti vanta una lunga esperienza prima da allenatore dei settori giovanili tra cui Chievo Verona e San Massimo, e poi di categoria tra le quali anche in Promozione vedi Lugo, San Massimo e Cadidavid. Il tecnico veronese predilige molto il gioco di squadra e impronta il suo lavoro curando particolarmente la tecnica e quindi l’allenamento con la palla.
Ecco qui le prime parole del neo mister gialloblù: “Sono molto onorato e allettato nell’intraprendere questa nuova esperienza. Credo che l’ambiente del calcio femminile sia molto ricettivo con possibilità di grandi soddisfazioni nei dettami del calcio propositivo che propongo.”
Deila Boni

BELLA SERATA ED ESPERIENZA

La Fortitudo Primavera 15-16, targata De Vincenzi, si è ritrovata prima delle vacanze estive per conoscersi e per incontrare una formazione americana. In quel di Veronello, su un terreno sintetico bellissimo di ultima generazione, è stato disputato un incontro amichevole contro l’ELCO, club di Mayorstone nel Massachussets.
Fortitudo: Terrazzani (Perina), Proietti (Adami F), Negrin (Semeghini), Zanini, Malvezzi, Adami G, Garosi (Bottigliero S), Rebecchi, Tinelli (Castioni), De Vincenzi, Scarcelli (Menegazzi) All. De Vincenzi/Rivaroli
Partenza choc con la giovane formazione gialloblù intimorita che subisce 3 reti nell’arco di 7-8 minuti; al primo calcio d’angolo colpo di testa sottomisura della nr. 18; al secondo calcio d’angolo ancora confusione e dopo un batti/ribatti rete in diagonale della nr. 14; al 8° Terrazzani rinvia rasoterra e centrale per cui la nr. 28 dalla distanza trova la parabola perfetta. Da qui in avanti c’è moltissima Fortitudo che si fa apprezzare per molti fraseggi rasoterra. Purtroppo a fronte di tante azioni ben manovrate fa fronte uno scarso numero di tiri in porta (il problema offensiva sarà uno dei primi nodi da sciogliere). Al 16’ un bel inserimento di Scarcelli porta al tiro che centra la traversa; poco dopo De Vincenzi viene affossata in area ed Adami G trasforma con sicurezza il penalty; al 24’ tiro della Rebecchi dal limite ben parato a terra; al 28’ Tinelli prima non prova il tiro da buona posizione e poco dopo si destreggia bene in area ma il suo tiro viene deviato in corner; pericolo anche dal successivo corner; grande uno-due De Vincenzi-Tinelli-De Vincenzi con tiro finale ben parato; poco dopo ancora De Vincenzi in dribbling subisce fallo ma non cade a terra e l’occasione sfuma; al 34’ Tinelli serve la Castioni che dal limite angola troppo il tiro. Tolto l’avvio una gran bella prestazione di squadra.
Il secondo tempo è meno vibrante del primo e le occasioni da rete sono poche. Al 70’ un corner della Scarcelli pesca la De Vincenzi davanti al portiere ma il colpo di testa è sopra la traversa; al 75’ un rilancio della Adami G innesca il contropiede della De Vincenzi che fallisce una grande occasione in solitudine contro il portiere; allo scadere ancora un’inesauribile De Vincenzi ruba palla in area ma il successivo tiro è parato con qualche difficoltà.
Ovviamente lo staff tecnico avrà moltissimo da lavorare ma si è intravisto che la giovanissima formazione primavera (ieri sera dal 98 in su) ha delle grosse potenzialità con molti elementi promettenti e ben disposti al sacrificio per la ricerca di un costante miglioramento.
Al termine i generosi e gentili americani hanno offerto una grigliata a tutta la squadra e la serata si è quindi conclusa tutti insieme presso il centro sportivo stesso. Un grazie sentito a Paul, Eric e Camille per la solita gentilezza ed alla nonna Gloria che mantiene uno spirito molto giovanile e quindi in sintonia con l’età delle partecipanti.
BUONE VACANZE A TUTTI!!
Giuseppe Boni

UN OTTIMA ESPERIENZA

Finisce la terza giornata del torneo denominato “Rosa di Maggio”; tralasciando tutto quello che riguarda l’organizzazione dell’intero torneo federale è meglio passare subito ad analizzare l’aspetto strettamente tecnico.
A Montegalda sono stati creati tre gironi: l’elite, le speranze e quello delle più piccole. La Fortitudo A è stata inserita nell’Elite e la Fortitudo B nelle speranze-
La Fortitudo B non è riuscita nemmeno questa volta a fare punti ma almeno tre delle quattro partite sono state giocate alla pari delle avversarie e solo per sfortuna non è venuta la tanto sospirata soddisfazione. Nell’ultima gara due salvataggi incredibili sulla linea ed un solo tiro nello specchio dello Zelarino hanno impedito di ottenere il pareggio o la vittoria.
La Fortitudo A ha giocato sempre alla pari di tutte le avversarie incontrate ma purtroppo non è riuscita a ripetere l’impresa della passata stagione. Solo un pareggio nella prima gara con tante occasioni da entrambe le parti; contro il Verona non è riuscito il colpaccio per poco e contro il Rubano (poi vincente il torneo) poteva benissimo uscire il risultato opposto. Dominio assoluto contro il Gordige grazie all’eurogoal della Menegazzi ed al preciso diagonale della Bernardi.
Cosa ci deve insegnare questa esperienza: accettare le sconfitte specialmente quando la squadra sente di aver dato tutto: capire che bisogna fare di più per limare i propri limiti tecnici o atletici; avere più senso di appartenenza alla propria squadra evitando distrazioni e sirene; migliorare tantissimo in fase realizzativa, sia come tiro in porta che come istinto o senso del goal.
Un grazie sentito a tutti i genitori che hanno collaborato e contribuito alla buona riuscita dell’evento, a tutti gli allenatori ed a tutte le ragazze specialmente quelle che hanno potuto vestire la nostra maglia per la prima volta: Nicole, Sara, Lorena e Lucia.
Da segnalare l’ottimo torneo disputato da Larissa, una ragazza che un anno e mezzo fa non aveva mai giocato a calcio e che grazie al suoi grandi miglioramenti deve essere di esempio per tutte le altre ragazze della Fortitudo.
Fortitudo A: Sargenti, Zanca (Visentin), Malvezzi, Bernardi, Bonfante (Broggio), Menegazzi, Mele A (Pachera) All. Ferrarini
Fortitudo B: Ferrarini, Fisicaro  (Pena), Bragantini, Toffoli, Bonotto, Nicolini (Ganci), Marcomini (Shelley) All. De Battisti
Fortitudo A – Zelarino C = 0-0
Spinea – Fortitudo B = 2-0
Fortitudo B – Gordige = 0-1
Fortitudo A – Verona = 0-1
Fortitudo B – Vicenza = 0-3
Rubano – Fortitudo A = 1-0
Zelarino B – Fortitudo B = 1-0
Fortitudo A – Gordige B = 2-0 (Menegazzi, Bernardi)

SOLE ED OMBRA

Le under 14 della Fortitudo hanno disputato la seconda giornata del torneo “Rosa di Maggio” nella giornata di Domenica 31 Agosto a Cavarzere (RO). Una giornata iniziata molto presto (anche 5.30) e conclusa tardi (quasi 22), ma una bella giornata di sole e di sport. L’euforia per uno dei primi viaggi in autobus con molte ragazze al seguito ed anche l’impegnativa giornata affrontata hanno probabilmente ridotto la prestazione sul terreno di gioco.
La Fortitudo B non vinto nessuna partita, come nel turno precedente, ma i passivi sono quasi tutti lievitati nonostante qualche rinforzo arrivato dalle ragazze che nel precedente turno  erano assenti per il torneo scolastico Nazionale. Poco dinamismo ed aggressività hanno dato un facile via libera alle avversarie di turno. Per fortuna nel pomeriggio si è svegliata Sofia Bonotto che è riuscita a mettere a segno una tripletta di notevole qualità tecnica.
 La Fortitudo A in mattinata ha nuovamente perso, seppur ancora di misura contro il Verona, ma questa volta è uscita sconfitta anche dal Gordige B. Migliore il successivo bilancio con tre vittorie su tre anche il gioco non è parso fluido come nelle migliori occasioni.
Domenica prossima, terzo ed ultimo turno, dove tutti ci auguriamo di vedere all’opera ragazze con forte voglia di giocare e di dimostrare il loro valore come a lungo cantato durante il viaggio di ritorno.
Fortitudo A: Sargenti, Malvezzi, Mele C (Visentin), Zanca (Bernardi), Bonfante, Menegazzi, Mele A (Pachera); all. Ferrarini
Fortitudo B: Pena (Chiaramonte), Fisicaro, Nicolini (Disconzi), Bragantini, Toffoli (Mecenate), Bonotto, Dalfini; all. De Battisti
Gordige B – Fortitudo B= 4-0
Fortitudo A – Verona= 1-2 (Bonfante)
Fortitudo B – Gordige A= 0-3
Fortitudo A – Gordige A= 1-0 (Menegazzi)
Verona – Fortitudo B= 6-0
Fortitudo A – Vicenza= 1-0 (Menegazzi)
Vicenza – Fortitudo B= 5-2 (Bonotto, Bonotto)
Fortitudo B – Fortitudo A0 1-8 (Bonotto, Mele A, Mele A, Mele A, Pachera, Pachera, Bonfante, Malvezzi, Bernardi)
Giuseppe Boni

ROSA DI MAGGIO

Nella prima giornata del torneo “federale” denominato Rosa di Maggio la Fortitudo si è ben comportata con entrambe le squadre schierate ai blocchi di partenza.
La Fortitudo B (quasi tutte ragazzine del 2003) ha concluso senza vittorie ma ha finito in crescendo e nelle ultime due gare di giornata ha sfiorato il colpaccio. Le ragazzine di De Battisti sono state iscritte per fare esperienza e per vedere cosa si troveranno di fronte fra qualche anno. Purtroppo oggi pochi cambi a disposizione di entrambi i mister causa concomitanti finali Nazionali scolastiche a Salsomaggiore della scuola Media di Mozzecane.
La Fortitudo A allenata da Ferrarini, pur partendo rischiando qualcosa, ha concluso il turno al 2° posto con 4 vittorie su 5 subendo una sola sconfitta contro il solito Verona per 1-0. Nella seconda giornata probabilmente bisognerà fare più attenzione alla gestione della pausa pranzo viste le difficoltà psico-fisiche riscontrate alla ripresa delle ostilità.
Fortitudo A: Sargenti, Bonfante, Malvezzi, Mele C, Zanca (Pachera), Menegazzi, Mele A
Fortitudo B: Disconzi, Nicolini, Bragantini, Toffoli, Mecenate, Bonotto, Dalfini (Buzzi)
Gordige B- Fortitudo A= 1-2 Menegazzi, Malvezzi
Fortitudo B- Verona= 0-4
Fortitudo A- Fortitudo B= 4-0 Zanca, Malvezzi, Mele A, Mele C
Gordige A – Fortitudo A= 0-3 Mele A, Mele A, Menegazzi
Fortitudo B – Gordige B= 0-5
Verona – Fortitudo A= 1-0
Fortitudo B – Vicenza = 1-2 Disconzi
Vicenza – Fortitudo A = 0-2 Zanca, Bonfante
Gordige A – Fortitudo B = 2-1 Dalfini
Giuseppe Boni